Eboli, vede un ragazzo orinare su un muro e lo rimprovera: aggredito e picchiato

Disavventura per un 50enne di Eboli, in provincia di Salerno, venerdì scorso quando rincasava con la figlia. Quando ha girato l’angolo si è trovato davanti a un ragazzo che faceva tranquillamente pipì sul muro

Il 50enne è rimasto allibito quando ha visto quel giovane con i pantaloni abbassati ed i genitali in bella vista mentre urinava sul muro. L’uomo ha iniziato ad apostrofarlo, richiamandolo alla decenza e al rispetto del pubblico pudore. Il giovane, come se nulla fosse, ha continuato a fare pipì e poi se n’è andato. E’ successo in via dei Caduti di Russia. Il 50enne ha riportato a casa la figlia e poi è sceso nuovamente per comprare qualcosa in un vicino supermarket ma, durante il cammino, è spuntato il ragazzo che prima stava urinando sul muro. Ebbene, il 50enne è stato aggredito brutalmente con calci e pugni: immediato il trasporto al nosocomio di Eboli e poi al Secondo Policlinico di Napoli, dove i medici lo sottoporranno a un delicato intervento maxillo-facciale. I sanitari hanno riscontrato numerose e profonde ferite sul volto dell’aggredito, la cui unica colpa è stata quella di richiamare un giovane alla moralità. E’ oltraggio al pubblico pudore, infatti, se si urina in luogo pubblico con le parti ‘intime’ in bella vista. Non c’è reato solo se si fa pipì in un luogo appartato e non si vedono i genitali.

Brutto episodio, dunque, ad Eboli, cittadina ‘difficile’ in provincia di Salerno. L’aggressore, dopo aver picchiato il 50enne, è fuggito ma successivamente è stato identificato dalle forze dell’ordine: dovrà rispondere di atti osceni in luogo pubblico e lesioni gravi. Il nostro consiglio è, se vedete qualcuno urinare su un muro in un luogo pubblico, avvertire le forze dell’ordine. Non conviene ammonire la persona che espleta il bisogno fisiologico perché non si conosce la sua reazione che, come visto, potrebbe essere anche violenta. L’episodio avvenuto nelle ultime ore ad Eboli rievoca quello accaduto a Torino lo scorso novembre, dove un 43enne ubriaco ha aggredito una coppia che lo aveva rimproverato dopo averlo sorpreso ad urinare su un muro. L’ubriaco ha preso un coltello ed ha colpito i due, dandosi poi alla fuga. Per fortuna, i due malcapitati riportarono lievi ferite. Il 43enne scappò con una complice. Aggressore e connivente vennero scoperti poco dopo dalla Polizia e, dopo una breve una colluttazione, condotti in Commissariato. L’aggressore che faceva pipì sui muri a Torino è stato denunciato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, oltraggio e danneggiamenti.

Vedere una persona che fa più su un muro in un luogo pubblico non è certo uno spettacolo bello, segno indubbiamente di inciviltà soprattutto se non si coprono le parti ‘intime’. Per disincentivare il fenomeno degli ‘urinatori’ sui muri si potrebbe ricorrere a rimedi come quello introdotto ad Amburgo: i muri di un quartiere sono stati ricoperti da una speciale vernice idrorepellente. In sostanza, se qualcuno fa pipì sul muro si ritrova l’urina sui piedi. Una bella trovata, no? Pare che anche in Italia, precisamente a Bologna, si stia pensando di usare tale vernice.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*