Expo 2015: rubata la mano bionica dallo stand Toscana

Expo 2015, rubata la mano bionica realizzata dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa ed esposta presso lo stand della Toscana all’interno del Padiglione Italia. Dopo la prima persona ferita, c’è dunque anche il primo furto alla fiera espositiva cui tutto il mondo guarda in questi giorni. Il furto è stato scoperto al termine della visita di una comitiva studentesca ed è stata immediatamente sporta denuncia ai carabinieri, anche se la notizia è diventata di dominio pubblico solo nella giornata di ieri.

La mano bionica realizzata dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa è considerata a livello internazionale una delle eccellenze della ricerca scientifica italiana. Si tratta di un prototipo dal valore di circa 30 mila euro, in grado di chiudersi in meno di un secondo, realizzato solo per scopi dimostrativi. Il progetto cui fa riferimento prende il nome di ‘My-Hand’ ed è stato finanziato anche dal Ministero dell’Istruzione, università e ricerca (Miur).

La mano bionica italiana somiglia molto a quella di una donna adulta e pesa circa mezzo chilogrammo. In attesa che i carabinieri facciano luce sul furto, è stata sostituita sabato scorso da un altro prototipo. Secondo quanto riferiscono fonti giornalistiche, l’oggetto era comunque coperto da assicurazione.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*