Fabio e Mingo denunciati da Striscia per truffa: indaga la procura

Fabio e Mingo sarebbero indagati per falso servizio e sarebbero stati denunciati due volte da Mediaset e dal Programma di Antonio Ricci, Striscia la notizia. Lo riferisce il quotidiano ‘Leggo’, secondo cui gli ormai ex inviati pugliesi del tg satirico, dovranno rispondere di simulazione di reato in merito al servizio sul falso avvocato. Potrebbe essersi trattato di una messa in scena e proprio per questo sarebbe scattato il licenziamento da parte di Mediaset.

Fin qui, Fabio e Mingo si sono sempre difesi affermando che la loro opera di “attori” era concordata con gli autori del programma Mediaset, ma a quanto pare il Pm di Bari, Isabella Ginefra, vuole vederci chiaro: oltre ai due attori, sarebbe indagato anche il presunto falso avvocato e altre due persone che hanno partecipato al confezionamento del servizio andato in onda nel 2013.

A portare avanti le indagini, scrive ancora ‘Leggo’, il nucleo di polizia giudiziaria dei carabinieri di Bari: all’inizio di aprile, la Procura ha inviato a Mediaset una richiesta di acquisizione di informazioni e da lì sarebbe nata l’indagine interna che ha poi portato al licenziamento di Fabio e Mingo. L’azienda del ‘biscione’ così come l’autore di Striscia la Notizia, Antonio Ricci, hanno a quel punto depositato due denunce per truffa presso gli uffici giudiziari di Bari.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”17911″]

One Reply to “Fabio e Mingo denunciati da Striscia per truffa: indaga la procura”

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *