Fabio Fazio riporta il Rischiatutto in televisione

0

Da lunedì 15 febbraio su Rai3, dalle 20.30 alle 20.40, partirà la striscia settimanale dal titolo “Quasi quasi RischiatuttoProva pulsante” – prodotta da Rai3 e realizzata dalla Direzione produzione Tv Centro di produzione di Torino – che mostrerà i provini realizzati in questi mesi. Dopo anni di annunci e rinvii, parte finalmente il nuovo “Rischiatutto”, il celeberrimo quiz a domande creato da Mike Bongiorno e trasmesso dal 1970 al 1974, oggi letteralmente “resuscitato” da Fabio Fazio. Il tutto porterà a due puntate, il 21 e 22 aprile, su Rai 1, e per finire si arriverà al quizvero e proprio, in ottobre.

E la prima pedina del gioco sono i protagonisti armati delle loro conoscenze, perché si vince solo se si è preparati.

Diverse le materie scelte – tra queste, la storia del rock o quella della Seconda Guerra Mondiale, l’araldica nobiliare o Fausto Coppi – così come l’identikit degli aspiranti concorrenti, sia per età, sia per professione. Tra i 200 candidati verranno scelte circa 50 persone che costituiranno il bacino di potenziali concorrenti che potrebbero giocare al quiz nel prossimo autunno.

CHE TEMPO CHE FA, OSPITI 14 FEBBRAIO 2016 – Nella trasmissione di Fazio saranno presenti, inotre, gli Urbans Strangers, coppia di giovani cantanti provenienti dal talent X-Factor, che si esibiranno con Runaway, e ci sarà Flavio Caroli, critico e storico d’arte.

Il programma vede come autori Fabio Fazio, Pietro Galeotti, Arnaldo Greco, Claudia Carusi,Ludovico Peregrini e Veronica Oliva; la regia sarà affidata a Duccio Forzano, con cui Faziolavora da anni.

Con Fazio e il Dottor No c’è un pool di esperti pronto a giudicare gli aspiranti concorrenti: da Corrado Augias a Paolo Mieli, passando per il direttore di Tv Sorrisi e canzoni Aldo Vitali, lo scrittore Francesco Piccolo, il regista Pupi Avati, il teologo Vito Mancuso, il giornalista musicale Ernesto Assante e molti altri.

Loading...
SHARE