Home » Tecnologia e Diavolerie » Facebook, ora anche Zuckerberg introduce le storie come su Snapchat

Facebook, ora anche Zuckerberg introduce le storie come su Snapchat

Facebook, il social di Zuckerberg si deve arrendere: ecco le storie.

Snapchat ha fatto la storia con le sue Storie: può sintetizzarsi così l’apporto dell’azienda losangelina nel mondo dei social. Il format del servizio di messaggistica istantanea creato da Bobby Murphy ed Evan Spiegel ha avuto un così grande successo che è stato copiato e replicato prima da Instagram e ora anche da Facebook (entrambi questi ultimi di proprietà di Mark Zuckerberg). Le Storie infatti hanno avuto un così largo successo tra gli utenti di tutte le età che era impossibile per l’azienda fondata nel Massachussets. Ora anche su Facebook avranno la possibilità di raccontare la propria giornata con scatti, filmati e messaggi che si autodistruggeranno passate le 24 ore. E’ solo una delle novità in casa Zuckerberg: infatti Facebook sarà la possibilità ai suoi utenti di utilizzare chat usa e getta dette “Direct” e una camera con cui fare selfie e foto con filtri. Facebook in questo modo farà sempre più concorrenza a Snapchat. Si può notare come dalle ultime scelte strategiche Facebook abbia intenzione di rivolgersi sempre più ad un target adolescenziale: già la mossa di acquistare Instagram era stata fatta in questo senso. L’aumento di “senior” all’interno del social di Menlo Park deve aver fatto preoccupare Zuckerberg, che appare determinato a recuperare quella fetta di pubblico perso con l’arrivo di Snapchat. Intanto Miranda Kerr, compagna del CEO di Snapchat, aveva pubblicamente attacco Facebook, tacciato come becero imitatore e propenso al plagio, senza un briciolo di creatività.

Facebook vs Snapchat: chi avrà la meglio?

Nel 2012 Zuckerberg, notate le grandi potenzialità di Snapchat, fece un’offerta ufficiale al social di Los Angeles, che però fu rispedita prontamente al mittente. Posizione che in questi anni non è mai cambiata da parte dei fondatori, ma ora Facebook ha preso le misure riparatorie per cercare in tutti i modi di trasferire gli utenti di Snapchat. Si tratta comunque di un generale periodo di rinnovamente per l’azienda statunitense, che sta per lanciare negli USA la nuova funzione cerca e trova lavoro, che farà concorrenza spietata a Linkedin. Non solo: Zuckerberg ha dichiarato che farà di tutto per inserire nel suo social uno strumento atto a non far divulgare fake news. Proprio in quest’ottica ha lanciato a gennaio “Journalism Project”. Senza contare che ora Menlo Park ha annunciato che presto uscirà un’app ad hoc per connettere il proprio profilo fb alla tv. Facebook everywhere: il futuro potrebbe essere davvero questo.

Loading...

Altre Storie

WhatsApp, come leggere i messaggi cancellati

Torniamo a parlare di WhatsApp visto che dopo la diffusione della notizia secondo cui i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *