Home » Cronaca & Calamità » Facevano timbrare il cartellino ad altri, arrestati 14 dipendenti comunali a Napoli

Facevano timbrare il cartellino ad altri, arrestati 14 dipendenti comunali a Napoli

jobless

A Napoli sono stati arrestati 14 dipendenti comunali dalla polizia municipale, dopo una complessa operazione di pedinamenti e controlli che ha portato alla luce i presunti brogli effettuati dalle persone coinvolte in merito al loro lavoro di impiegati: a turno, alcuni si presentavano al lavoro e timbravano il cartellino anche a nome di altri colleghi. I soggetti, per i quali sono scattate le manette, lavoravano negli uffici di Piazza Cavour a Napoli.

Nel gruppo di persone arrestate, ci sarebbero tre “professionisti del badge”, ossia tre persone che ogni mattina ripetevano una sorta di routine, consistente nel timbrare il cartellino per decine di assenteisti. Tra gli arrestati, un soggetto estraneo alla pubblica amministrazione, filmato in un mese mentre timbrava oltre quattrocento volte per decine di dipendenti del servizio fognature. I lavoratori arrestati sono accusati ora di truffa e violazione della Legge Brunetta (meglio conosciuta come legge antifannulloni). L’inchiesta è stata condotta dal pool mani pulite del procuratore aggiunto Francesco Greco e del Pm Giancarlo Novelli.

[Foto:  Khalil Shah via Compfight]
Loading...

Altre Storie

Con l’auto sulla folla: «Volevo ammazzarne tanti»

«Volevo ammazzarne di più», dichiara stralunato al pm Stefano Latorre che va a interrogarlo nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *