Home » Cronaca & Calamità » Far west a Milano, operaio uccide padre e figlio: “Non li sopportavo più”

Far west a Milano, operaio uccide padre e figlio: “Non li sopportavo più”

imagesUn operaio di 38 anni, Davide Spadari, ha ucciso a colpi di pistola Rocco, 48 anni, e Salvatore Pratalotta, 23 anni, rispettivamente padre e figlio e suoi datori di lavoro. E’ accaduto oggi all’alba nei pressi di Casate, in provincia di Milano, in un bar dove i tre solitamente facevano colazione. Poco dopo l’assassino è stato rintracciato nei pressi della sparatoria dai carabinieri, che lo hanno trovato in possesso di una pistola calibro 7.65, nascosta nel suo zainetto. Spadari non ha opposto resistenza e ha ammesso di aver ucciso i due uomini.

Le cause di questo folle gesto sono da ricercare nei pessimi rapporti che c’erano tra di loro. Inoltre Spadari avrebbe detto di non sopportarli più a causa delle continue angherie e degli sfottò che era costretto a subire da parte dei due datori di lavoro. Il padre, Rocco Pratalotta, dopo l’ennesima discussione gli avrebbe detto di restare a casa il giorno dopo, preannunciandogli il licenziamento. Da qui è partita la furia omicida di Spadari, che ha estratto la pistola e ha fatto fuoco. L’uomo lavorava per un’azienda edile, ma il folle raptus sarebbe da attribuire al cattivo sangue che correva tra lui ed i datori di lavoro piuttosto che a problemi economici.

Ancora terrorizzato il barista Ulisse Bottazzi, che ha raccontato la terribile vicenda a Tgcom24: “E’ entrato deciso a sparare. Me la sono vista brutta, mi sono trovato proprio in mezzo ai due bersagli e quello continuava a sparare, avrà esploso almeno una decina di colpi. Siamo scappati fuori e quando siamo rientrati i due Pratalotta erano a terra. Il padre non dava segni di vita, mentre il figlio rantolava in una pozza di sangue all’altezza della testa. Abbiamo chiamato i carabinieri ed il 118, sono arrivati dopo mezz’ora”. Un altro terribile episodio di violenza a Milano dopo la follia di Kabobo, in un paese sempre più allo sbando dove la violenza sembra essere diventata l’unico mezzo possibile per sopravvivere o per comunicare.

Loading...

Altre Storie

Aviaria, Hong Kong vieta l’import di pollo e uova da Padova

L’autorità sulla sicurezza alimentare di Hong Kong ha preannunciato nella giornata di ieri il blocco delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *