Home » Primo piano » Festival di Sanremo, stipendio mostruoso per Luciana Littizzetto

Festival di Sanremo, stipendio mostruoso per Luciana Littizzetto

fazio-littizzetto“Se la donna di questo Festival di Sanremo sono io, significa che c’è la spending review”. La battuta pronunciata oggi da Luciana Littizzetto non sarebbe nemmeno male. Peccato solo che non è una battuta, ma una sfacciata bugia. Sapete, infatti, quanto costerà la spalla di Fabio Fazio? La bellezza di 300mila euro! Alla faccia della spending review!

Chi si aspettava che, con l’acuirsi della crisi economica e sociale, la Rai prendesse finalmente la via dell’austerità, si è dovuto ricredere. O meglio: i risparmi la tv di Stato li fa, ma solo quando si tratta di acquistare i programmi, la cui qualità è sempre più scadente. Quando invece si parla degli stipendi dei vip, non si bada a spese.

A noi della becera retorica del mercato non frega un bel nulla: perché, appunto, di retorica vuota si tratta. Il cachet della Littizzetto, svelato anche dal Corriere della Sera, è uno scandalo. E’ un pugno in faccia a chi non ha lavoro, a chi è precario, a chi guadagna 900 euro al mese, a chi è in cassa integrazione, a chi non ha i soldi per mantenere un figlio all’Università.

Retorica, pura retorica, quella di chi parla di prezzi di mercato. Innanzitutto, che la Littizzetto valga così tanto, è tutto da verificare. Perché se la comicità della spalla di Fazio vale 300mila euro, quella di Woody Allen, quante centinaia di milioni dovrebbe valere?

E ancora: come si fa a parlare di mercato, quando la Rai è un’azienda di Stato, sommersa da un cumulo di debiti,  e finanziata da un canone obbligatorio?

Loading...

Altre Storie

Napoli shock: Muore paziente, parenti scatenano rissa calci e pugni a infermiere e vigilantes

Quattro infermieri, due medici e un vigilante sono stati aggrediti ieripomeriggio al pronto soccorso dell’ospedale …

9 comments

  1. Zoff Gentile Cabrini

    300.000 Euro per una settimana di lavoro (lavoro…si fa per dire).
    Finchè non finiranno queste vergogne, non ci sarà un’italia pulita.
    Strano che la Littizzetto, così attenta e sensibile ai temi sociali, non si sia autoridotta la marchetta; doveva dire: “datemi 30.000 Euro, bastano e vanazano”

  2. io nn pagherò il canone, primo, 481 euro al mese di pensione, se nn le arrotondo con qualche soldo che mi regalano le suore o qualche veccia amica, in 2 nn bastano nemmeno a pagare la luce e il gas, secondo, vediamo solo repliche delle repliche,, e con la pubblicità invece di pagare cantanti e gente che manco conosce s. remo, migliaia di euro, nn sarebbe necessario per chi nn ha da mangiare mantenere stì papponi….anzi, pagate a noi che vi guardiamo….

  3. Vergognatevi, i politici vogliono abbassarsi gli stipendi, voi invece pagate cifre che un italiano non le vede in tutta la sua vita lavorativa. Il canone aumenta sempre di più e in televisione programmi sempre più ingurdabili. Alberto

  4. Andiamo, ma quanto pensate che prendesse Grillo quando faceva i vari “te lo do io…..” Questi atteggiamenti qualunquistici e di bassa demagogia non fanno onore ad un movimento serio. Lasciateli a Berlusconi e soci.

  5. caro Vittorio, sei un altro che ha venduto il cervello all’ammassso…Tv di Stato che è becera ripetitiva e senza fantasia…ma d’altra parte son tutti di sinistra no? e parlate male di berlusconi…non c’è perggior borghese di un comunista con la cravatta …Fazio e Littizzetto docunt…. son tutti così dal 1921…anche se poi quell’ipocrita di Bersani si incazza…non è qualunquismo bello mio…ma tragica realtà…ma voi siete tutti ancora i seguaci di Oh bella ciao…. crescete….e speriamo che non vi moltiplicate

  6. Guardate che se la pagano così è perchè la sua presenza fa are ascolti, si basti pensare la domenica quando entra in scena che picchi di ascolto si toccano!
    Siete la rovina della sinistra, voi e la vistra demagogia da quattro soldi!
    Che ragionamento di merda fate?
    Occhio per occhio dente per dente?
    Spero che chi ha scritto l’articolo non sia un giornalista, avresti buttato via ANNI della tua vita, dato le baggianate che ti riduci a scrivere!
    Xxoo

  7. Ma che scrivete!Se gli sponsor hanno trovato giusto pagarla così, non sono problemi nostri.Il costo complessivo di tutto il Festival è stato ampiamente coperto dagli sponsor!Quindi voi il vostro canone lo pagate per altro…..statene tranquilli!In più è il primo anno in cui la Rai è riuscita a fare Sanremo rimendiando un attivo di bilancio.Informatevi con dati certi, prima di scrivere ca..ate!
    Grazie.

  8. Peccato che hai commentato un articolo del 2013… i cui dati ovviamente facevano riferimento a quel SanRemo… su quello di quest’anno non ci siamo espressi. Prima di commentare avresti fatto bene a leggere la data. Stai sereno. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *