Home » Primo piano » Friends of the Earth: produrre uno smartphone costa 13 tonnellate d’acqua
Smartphone acqua

Friends of the Earth: produrre uno smartphone costa 13 tonnellate d’acqua

Uno studio di Friends of the Earth fa luce sull’impatto ambientale che ha la produzione di determinati prodotti: per produrre uno smartphone di nuova generazione, ad esempio, servono qualcosa come 13 tonnellate d’acqua, addirittura 14 e mezzo se si deve realizzare un paio di stivali. Lo studio intitolato ‘Mind your step’ si basa sui dati forniti da Trucost e invita l’industria mondiale ad analizzare bene l’impatto che hanno le varie produzioni, non solo in termini di consumo di carbonio, ma anche di risorse idriche e suolo.

Quanto emerge dalla ricerca, infatti, sono abbastanza preoccupanti: per costruire uno smartphone servono quasi 13 tonnellate d’acqua e 18 metri quadrati di suolo; per un paio di stivali, invece, 14,5 tonnellate d’acqua e 50 metri quadrati di suolo; per una t-shirt 4 tonnellate d’acqua e 4 metri quadrati di superficie; per una barretta di cioccolato serve quasi una tonnellata e mezzo d’acqua e oltre 2,5 metri quadrati di suolo.

Imballaggi nemidi dell’ambiente

Ad incidere molto, evidenzia lo studio, la scelta delle materie prime e gli imballaggi: nel caso dei prodotti di abbigliamento, ad esempio, il 20% circa del consumo di acqua e suolo ricade nei materiali usati per imballare i capi. Una percentuale che sale addirittura all’84% nel caso dei giocattoli. Una produzione più eco-sostenibile è possibile, basta volerlo.

Loading...

Altre Storie

Allarme smog a Torino: “chiudete le finestre”

L’allarme smog a Torino si fa sempre più serio ora dopo ora, in una nota diffusa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *