Home » Primo piano » Genova shock: Investita sulle strisce, sposta la carrozzina e salva la figlia di 6 mesi

Genova shock: Investita sulle strisce, sposta la carrozzina e salva la figlia di 6 mesi

Quando si è accorta che una Apecar la stava investendo, con un gesto istintivo, è riuscito ad allontanare la carrozzina con la figlia di sei mesi. La bambina si è salvata. La mamma, purtroppo, è in gravi condizioni. L’incidente è avvenuto intorno alle 10 di lunedì 6 novembre in prossimità delle strisce pedonali di via Annuti, la strada principale di Casarza Ligure, paesino allungato sulla provinciale a pochi chilometri da Sestri Levante.

Michela Figone, 41 anni, impiegata, madre di tre figlie, è ricoverata in ospedale dove è già stata sottoposta ad un delicato intervento per ridurre un’ematoma alla testa.

Alla guida dell’Apecar un ottantottenne.L’anziano, anche lui abitante nel posto, pur risultato negativo all’alcol test, è stato indagato dai carabinieri di Sestri Levante per lesioni colpose gravi perchè l’investimento è avvenuto sulle strisce pedonali. Alcuni testimoni hanno raccontato che la donna, quando si è accorta che stava per essere travolta dall’Apecar, è riuscita a spingere lontano la carrozzina. Un gesto lieve, d’amore, come un soffio, che ha salvato la bambina, uscita senza un graffio dall’ incidente. E’ stata affidata al papà dai volontari della pubblica assistenza e dai carabinieri giunti sul posto.

La mamma, a causa dell’urto, è stata sbalzata ad alcuni metri di distanza ed è caduta a terra picchiando la testa sull’asfalto. Ha riportato un trauma cranico ed ha subito perso conoscenza: i volontari del soccorso di Sestri Levante insieme al medico del 118 di Lavagna l’hanno intubata e trasportata sino ad un piazzale nei pressi del casello dell’autostrada di Sestri Levante. Da lì la quarantunenne è stata trasferita sull’ elicottero dei vigili del fuoco e trasportata al pronto soccorso dell’ospedale San Martino dove nel pomeriggio è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico alla testa per ridurre l’ematoma alla testa.

Loading...

Altre Storie

Tumore del pancreas shock, la seconda causa di morte nel mondo entro il 2030

Colpisce ogni anno in Italia circa 13 mila persone, negli ultimi 15 anni ha fatto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *