Germania, paura a Brema: evacuato centro commerciale, sospetto terrorista evade da struttura psichiatrica e viene arrestato

Gli attentati terroristici che nelle ultime settimane hanno colpito nello specifico Francia e Germania stanno sconvolgendo il mondo intero e soprattutto stanno destando un clima di panico generale. Molta gente ha paura ad uscire da casa, ha paura di viaggiare e proprio l’allarme terroristico è purtroppo molto alto, al momento, soprattutto in Germania . Nelle scorse ore a destare parecchia preoccupazione è stata la fuga di un giovane algerino di soli diciannove anni da un centro psichiatrico e cercato per diverse ore a causa di alcuni particolari sospetti su possibili collegamenti o meglio legami con gruppi terroristici.

Nello specifico ecco che, alcuni testimoni, hanno dichiarato di avere sentito il giovane di soli diciannove anni affermare, proprio mentre si accingeva ad abbandonare la struttura “vi faccio saltare in aria”, dichiarazioni queste che hanno subito fatto scattare l’allarme proprio in considerazione degli attentati che nei giorni scorsi hanno colpito la Germania e precisamente Monaco e Ansbach.

Nello specifico ecco che questa volta l’allarme terrorismo ha visto protagonista Brema, città situata nel Nord della Germania dove le autorità tedesche, proprio in seguito all’abbandono della struttura psichiatrica da parte del diciannovenne e date le dichiarazioni di quest’ultimo riportate da alcuni testimoni, hanno deciso di evacuare un grande centro commerciale e precisamente il Weserpark, nella città del nord della Germania, mentre le forze dei polizia erano impegnate proprio nella ricerca del diciannovenne algerino il quale, nei giorni scorsi, aveva espresso il suo sostegno all’attentatore di Monaco e allo Stato islamico. Inoltre, proprio pochi giorni fa, il ragazzo era finito nei guai e precisamente era stato arrestato per piccoli furti ed in seguito era stato trasferito all’interno della struttura psichiatrica precedentemente citata da dove è poi fuggito. “L’uomo in fuga potrebbe avere nascosto un esplosivo o qualche altro dispositivo pericoloso nel centro commerciale” aveva nello specifico dichiarato il portavoce della polizia ma ecco che la fuga del diciannovenne è durata ben poco in quanto le forze dell’ordine, dopo diverse ore, nella serata di ieri, sono riusciti a rintracciare il giovane che è stato dunque arrestato.

Ed ecco che, proprio dopo la cattura del diciannovenne, le forze dell’ordine sono intervenute sulla vicenda sottolineando che, non vi sono alcuni legami tra l’algerino e i gruppi terroristici precisando inoltre che, almeno al momento,non sembrerebbero esservi prove che possano far pensare che il giovane volesse dar vita ad un attentato. Inoltre, proprio il portavoce della Polizia, ha successivamente dichiarato che l’evacuazione del centro commerciale sopra citato, non può essere assolutamente considerata un’operazione antiterrorismo in quanto non sembrerebbe esservi alcun tipo di prova che possa testimoniare il pericolo per i cittadini e che quindi non sono state rinvenute prove che il giovane volesse dar vita ad un nuovo attentato.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *