Home » Primo piano » Giornalisti e ladri? Nuova inchiesta giudiziaria sulla Rai
Viale Mazzini, Roma: sede della Rai

Giornalisti e ladri? Nuova inchiesta giudiziaria sulla Rai

Viale Mazzini, Roma: sede della Rai
Viale Mazzini, Roma: sede della Rai

Nuova bufera sulla tv di Stato italiana. L’edizione on line del Fatto Quotidiano scrive che la procura di Roma ha aperto un’inchiesta sul caso dei presunti pagamenti fatti dalla Rai ad alcuni giornalisti del Tg1 per turni notturni, giornate festive e straordinari mai svolti. Il fascicolo è privo di ipotesi di reato e di indagati. Gli accertamenti sono partiti da una denuncia anonima indirizzata sia ai vertici della televisione di Stato sia a varie autorità tra cui la Procura della Repubblica di Roma. Sulla vicenda è in corso anche un’indagine interna da parte di viale Mazzini. Secondo l’anonimo che ha portato alla ribalta la questione, “le irregolarità si sarebbero verificate in gran parte quando a dirigere il Tg1 era Alberto Maccari e, in parte minore, durante la gestione del discusso Augusto Minzolini, oggi parlamentare del Pdl. “Il reato che potrebbe configurarsi, in caso di riscontri alle accuse dell’anonimo – scrive Il Fatto on line – è quello di truffa”.

Non sappiamo come finirà l’inchiesta, ma sappiamo che in genere finisce in una bolla sapone. Andiamo oltre la questione penale, che è oggetto dell’interesse dei magistrati. Qui la questione è più generale: il paese può ancora permettersi un carrozzone come la Rai, che ogni anno produce buchi milionari? La risposta è semplicissima: no. E allora ha ragione chi sostiene che un solo canale Rai sarebbe sufficiente e gli altri dovrebbero andare sul mercato. Accadrà mai? Difficile. Perché la tv di Stato è sempre stata strumento di propaganda a disposizione di governi e partiti, che non hanno alcuna intenzione di mollare l’osso proprio ora.

Loading...

Altre Storie

Cina shock: primo trapianto di testa su un cadavere, è russo il primo volontario vivente

Sarà il neurochirurgo italiano Sergio Canavero ad effettuare quest’intervento senza precedenti. Il dottor Canavero metterà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *