Giravano con 5 chili di hashish dentro la macchina: arrestati dalla Mobile

Gli arrestati sono Orlando Carella, Giovanni Cannalire, Domenico De Leo, Alessandro Liardi, Pietro Corsaro, Teodoro Montenegro. Nel doppiofondo di un comodino furono trovati 20 panetti di hascisc da un etto ciascuno, una pistola con due caricatori e 45 proiettili e denaro per 1200 euro.

I predetti, già noti alle Forze di Polizia (già nel 2012 C.M. era stato tratto in arresto dalla Squadra Mobile per possesso di 5 kg. di hashish) sono stati fermati e controllati alle ore 19.30 in zona Val Vibrata a bordo di una Renault Clio di proprietà di uno di loro: all’interno, debitamente occultati, sono stati rinvenuti 5 panetti confezionati in cellophane contenenti hashish per un peso complessivo di 5,181 Kg.

Nel corso della successiva perquisizione domiciliare, carella veniva trovato in possesso di altri 3 chili nascosti in una lavatrice. Al momento dell’arrivo dei carabinieri Daniele Camon è riuscito ad aprirsi una via di fuga sui tetti e a fuggire rendendosi latitante. L’inchiesta è stata coordinata dalla pm Valeria Farina Valaori, il provvedimento restrittivo emesso dalla gip Paola Liaci. L’indagine, condotta da gennaio a settembre 2016 ha consentito di documentare il traffico e la detenzione di ingenti quantitativi di hashish, destinata allo spaccio nella provincia di Brindisi, delineandone i canali di approvvigionamento dal Piemonte. Gli interrogatori di garanzia sono già stabiliti per giovedì mattina.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*