Il Giubileo: Flop di turisti meta’ di arrivi previsti bene i pellegrini

Quando nel 2015 Papa Francesco annuncio’ che il 2016 sarebbe stato l’Anno del Giubileo, si sfregarono le mani sia in Vaticano che al Comune di Roma pensando ad una forte presenza di pellegrini che di turisti,che avrebbe portato ossigeno sia nel comparto commerciale sia nelle casse del comune in perenne affanno.  L’aspettativa per i 30 milioni di presenze tra “Pellegrini, e Turisti”e andata delusa perche’ e stato l’anno Giubilare del mordi e fuggi, rispetto il 2015 per la Federalberghi c’e’ stata una flessione del ,3,22% di presenze questa cifra contiene anche i romani e gli abitanti del Lazio e delle regioni limitrofe. Per la canonizzazione di Madre Teresa e per Spoglie di Padre Pio i pellegrini hanno deciso di partecipare alle cerimonie per poi subito ripartire. A fare da deterrente l’ allarme terrorismo  che ha colpito l’Europa, la paura di un imminente attacco alla cristianita’, l’evitare la calca,  il tutto esaurito negli hotel, cosa che hanno pensato sia il turista  russo ed il giapponese, hanno preferito aspettare.Non sorridono ne bar o ristoranti con un meno 18% se nel 2015 l’intero comparto ha fatto incassare 8,3 miliardi, si prevede per la fine dell’anno una contrazione  del 2% con una spesa del turista passata da 270 euro procapite a 250 soesi in questo periodo. Poi si passa al comparto commercio che con i suoi meno 15% di fatturato ha deciso la chiusura di tremila negozi, si passa poi alle case per ferie riconducibili ad istituti religiosi restii nel dare i conti delle presenze per non essere fiscalmente presi di mira.E intanto sono rimasti vuoti ho sfitti, secondo la Confesercenti 10.000 locali.Hanno contribuito anche i forti ritardi nei lavori di intervento previsti e solo un terzo realizzato, si e’ preferito destinare i fondi nel settore della sanita’.In compenso la sicurezza ha funzionato, con i suoi 2000 uomini in piu’nella Capitale. Si puo’dire che non e’ stato l’Anno Santo dei commercianti!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*