Home » Politica & Feudalesimo » Grillo: “Finta opposizione in Parlamento contro il cambiamento”

Grillo: “Finta opposizione in Parlamento contro il cambiamento”

finta-opposizione“L’elettore non conta nulla. I partiti si scelgono, nominandoli, i loro parlamentari. Si scelgono il Presidente della Repubblica, si scelgono perfino l’opposizione. Con la legge porcellum, che da quando entrata in vigore nel 2005 nessun governo né di destra né di sinistra ha voluto cancellare, i partiti fanno il gioco delle tre tavolette con l’elettore. Per evitare che Sel, Fratelli d’Italia e Lega scompaiano del tutto con percentuali sotto il minimo elettorale si fa la coalizione con loro”. Beppe Grillo cerca di aprire gli occhi agli italiani, spiegando “terra terra” quello che sta succedendo realmente in Parlamento con PD, PDL e Monti a spartirsi le ultime poltrone di Governo, mentre a Sel, Lega e Fratelli d’Italia andranno tutte le rimanenti cariche di solito destinate all’opposizione.

Ciò avviene tramite il passaggio ad una finta opposizione da parte dei piccoli partiti, presentati alle elezioni invece coalizzati con PD e PDL. “In questo modo si ottengono tre obbiettivi – spiega ancora l’edeatore del Movimento 5 StelleIl primo è di tenere in vita degli zombie politici che non arriverebbero al 3%, il secondo è di garantirsi un’opposizione di facciata in Parlamento, il terzo è di impedire che il M5S, primo partito italiano, possa governare (almeno in queste elezioni, poi si vedrà)”.

L’analisi che Grillo fa, è quanto mai semplice da comprendere, seppur la cosa sfugga a molti italiani: “Il Pd  ha il premio di maggioranza per la coalizione più ampia, dopo di ché la coalizione si divide sia nel pd che nel Pdl e il premio di maggioranza di oltre 100 deputati rimane al Pd anche se si è separato da Sel. Il Pdl si è separato dalla Lega e da Fratelli d’italia. Che senso ha prendere il premio maggioranza come coalizione se poi la coalizione non c’è? Non vi sembra sovvertire il risultato democratico?”. “Il premio di maggioranza – conclude Beppe Grillo – in realtà sarebbe stato per il M5S, che ha la maggioranza come singolo partito visto che le coalizioni non ci sono. Inoltre alcuni partiti non sarebbero stati in parlamento perché sotto il 5 per cento come singolo partito fuori dalla coalizione, vedasi Sel, Lega e Fratelli d’Italia”.

Loading...

Altre Storie

Acqua minerale contaminata da batterio killer Pseudomonas aeruginosa: i lotti interessati

Dopo l’ultimo episodio che ha terrorizzato parecchie persone sulla vicenda del batterio killer Pseudomonas aeruginosa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *