Home » Politica & Feudalesimo » Guardano porno in assemblea, si dimettono tre ministri

Guardano porno in assemblea, si dimettono tre ministri

No, non siamo in Italia, ovviamente. Da noi si tratterebbe di un sogno, fanno e hanno fatto di peggio i nostri signori governanti, senza il benché minimo pudore o senso di vergogna. Siamo nello stato di Karnataka, nel sud dell’India: tre ministri hanno rassegnato le dimissioni dopo essere stati scoperti a guardare un video porno mentre erano riuniti in assemblea. I tre erano tutti esponenti del partito di destra Bharatiya Janata Party (BJP) e, addirittura, uno di loro aveva la delega per la difesa di donne e bambini. L’episodio è stato immortalato dalle telecamere della TV: i tre ministri, si vede nelle immagini, si passano fra di loro i dispositivi di nuova generazione, sui quali era in riproduzione uno spogliarello di una donna seguito da un rapporto sessuale.

”Ci siamo dimessi per evitare imbarazzi al partito e per non dare all’opposizione l’opportunità di approfittarne, ma stavamo guardando un video che mostrava immagini di un incidente avvenuto durante un rave party a St.Mary’s Island. Non era un film porno”, la striminzita spiegazione dei tre ministri, mentre il il portavoce del loro partito ha anticipato una commissione di inchiesta che faccia chiarezza sull’avvenimento vergognoso. Ai tre va tutto il nostro disprezzo, ma quantomeno va riconosciuto il fatto di essersi dimessi, a differenza di quanto avvenuto lo scorso anno nel nostro Parlamento.

Loading...

Altre Storie

Meteo, le previsioni dal 24 al 26 novembre

Ma sarà mercoledì la giornata più intensa di maltempo. E’ arrivato il weekend che le previsioni meteo dei principali siti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *