Harrison Ford va in scena vestito da hot dog e racconta del suo incidente aereo

Al “Jimmy Kimmel Live!” Harrison Ford si è presentato in un buffo vestito da hot dog, mentre Kimmel, suo intervistatore e conduttore del programma era vestito da Leila, personaggio di Star Wars.

Sono un cane in un vestito di hot dog“, ha detto l’attore impassibile, rispondendo ala domanda di Jimmy Kimmel: “Che cosa sei?”.
Io sono il tuo amante“, ha detto Kimmel. “Non mi ricordo degli anni ’70? Non abbiamo avuto un bel niente.
Dopo il breve siparietto comico si è tornati agli argomenti seri e Harrison Ford ha ricordato gli attimi dell’incedente avuto con l’aereo poco tempo fa. “Il motore si stava fermando, mi ricordo quella parte molto bene”, ha detto Ford, ridendo. “E poi mi ricordo che dicevo alla torre [di controllo] di quello che stavo per fare“, ovvero ignorare le istruzioni della torre di atterrare presso l’aeroporto.Sapendo che non poteva farlo, Ford abbandonato l’aereo in un campo da golf nelle vicinanze, una mossa che molti concordano nel ritenere gli abbia salvato la vita.

Lo scambio con la torre, “… era l’ultima cosa che ricordavo fino a cinque giorni dopo, in realtà“, ha detto Ford, spiegando che non aveva memoria dell’incidente stesso.
Mi è stato detto dai medici che la quantità di anestetico generale che … mi sono indotto una amnesia retrograda“.

Dopo i due hanno discusso molto sul prossimo film in uscita dell’attore, Star Wars ‘Il Risveglio della forza‘.
Cosa c’è da dire?” ha chiesto Kimmel.
Voglio che sia il pubblico a sperimentare“, ha detto Ford. “Io non voglio che sentire.”
Nessuna anticipazione dunque si è lasciato scappare l’attore, avvezzo a questo genere di domande. Solo un’unica curiosità ha voluto soddisfare, almeno in minima parte, su quello che secondo molti è il mistero della locandina del film, ovvero l’assenza di Luke Skywalker.
C’è una buona ragione“, perché Luke Skywalker non è sul poster ufficiale del film, anche se sarà ovviamente presente nella storia. Ma non ha detto nient’altro.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *