E’ guerra tra Magalli e la Parisi: “L’alzheimer è una brutta bestia”

l sempre apprezzato Giancarlo Magalli è protagonista, a suo discapito, di una nuova polemica. Tutto nasce da una dichiarazione rilasciata a maggio dal conduttore de I Fatti Vostri proprio a TvBlog: “Ho avuto tante partner nella mia carriera, sono sempre andato d’accordo con tutte. Le uniche tre con cui non sono andato d’accordo sono la Falchi, la Parisi e la Volpe ma per motivi diversi. La Parisi era capricciosa, arrivava tardi e faceva come le pare; ho sempre detto, però, che quando lavorava era di una bravura che le si perdonava tutto”, diceva. I due avevano condotto insieme Ciao Weekend su Rai 2, nel 1991.La risposta di Heather Parisi si è fatta attendere ma è arrivata, merito del collega Alessio Poeta di Gay.it. “Magalli, con il quale condusse Ciao Weekend, sono anni che la definisce come una donna poco puntuale, capricciosa, ma molto professionale. Vorrebbe dire qualcosa al suo ex compagno d’avventure?”, ha chiesto Poeta. “Magalli, chi?“, ha risposto la protagonista del non troppo fortunato Nemicamatissima, quasi rinnegando quel passato.

“La Parisi non si ricorda di me? Mi dispiace – ha quindi replicato Magalli a Dagospia-. L’alzheimer è una brutta bestia. Non vedo altra spiegazione, visto che ha lavorato un anno con me a “Ciao Week End”, visto che la scelsi nonostante le molte telefonate di quelli che avevano già lavorato con lei che me lo sconsigliavano e visto che sono stato l’ultimo a farla lavorare prima che scappasse ad Hong Kong al seguito del marito latitante. Cose buone”.

E su Facebook, a chi lo attaccava, il conduttore ha precisato: “Tutti voi simpaticoni che ve la prendete con me, pensate quanto possa far piacere che Heather faccia finta di non ricordarsi di me, dopo un anno di lavoro assieme, dopo l’amicizia tra sua figlia Rebecca e la mia è i compleanni passati assieme. Io di lei ho sempre detto che è una grande professionista e che ballava e cantava come poche, solo con un carattere impossibile. Cosa che ha confermato con quel “Magalli chi?””.Da che parte state?

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *