Home » Politica & Feudalesimo » Il Governo Monti acquista nuove auto blu, allegria!

Il Governo Monti acquista nuove auto blu, allegria!

Rigore rigore rigore, continua a predicare Monti. Ma solo per i soliti fessi, per i politici, lui per primo, il rigore non esiste e non esisterà mai. Basta aprire il sito del Ministero dell’Economia per incappare subito in un nuovo bando che recita: “Gara per fornitura in acquisto di berline medie con cilindrata non superiore a 1600 cc e dei servizi connessi ed opzionali per le Pubbliche Amministrazioni”. Tradotto: si acquisteranno nuove auto blu per una spesa di 10 milioni di euro. La cosa ancora più scandalosa è che i nostri signori governanti ne hanno a disposizione già 60mila che ci costano quasi 2 miliardi di euro e come se non bastasse, 800 sono pure inutilizzate.

Antonio Borghesi, deputato dell’Italia dei Valori, ha chiesto al viceministro dell’Economia Vittorio Grilli di chiarire in Parlamento la storia di questo bando visto che un decreto del 2011 prevede “razionalizzazione e trasparenza in merito all’utilizzo delle autovetture di servizio e di rappresentanza da parte delle pubbliche amministrazioni”. Per chi non lo ricordasse, il Ministro Patroni Griffi aveva dichiarato riguardo alle auto blu che “in un momento di grandi sacrifici per decine di milioni di cittadini italiani ed europei prevederemo disposizioni per accertare che le riduzioni previste si traducano in effettivo risparmio permanente e contributo al risanamento dei conti pubblici. Sulla trasparenza in tema di uso di auto pubbliche l’Italia può diventare un esempio virtuoso per tutta l’Unione europea, dove raramente esiste un monitoraggio continuo e così dettagliato”.  Le solite parole al vento da parte di chi la vergogna non sa cosa sia.

Loading...

Altre Storie

Influenza shock: è allarme in Europa, in arrivo virus del “vomito e diarrea”

Mentre le temperature precipitano, i funzionari delle istituzioni sanitari britanniche lanciano l’allerta sostenendo che quest’anno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *