Home » Politica & Feudalesimo » Il grillino Sibilia annichilisce “il signor Letta” sul signoraggio bancario e sui suoi rapporti con Bildeberg: il video

Il grillino Sibilia annichilisce “il signor Letta” sul signoraggio bancario e sui suoi rapporti con Bildeberg: il video

SIBILIACarlo Sibilia, deputato del M5s, nel suo intervento di martedì al Senato ha messo alle strette il Presidente del Consiglio Enrico Letta, chiedendogli conto del signoraggio bancario, del Mes e del debito pubblico. “Mi spiega qual è il nesso– esordisce Sibilia- tra banche e stati oggi signor Letta? Mi spiega qual è questo nesso se la banca centrale europea è di fatto di proprietà delle banche centrali nazionali? Diremmo benissimo se le banche centrali nazionali fossero di proprietà dei cittadini, dello stato. Peccato però che le banche centrali nazionali siano, di fatto, banche di proprietà di istituti di credito privati”.

Ed un esempio ce l’abbiamo proprio in casa nostra, in Italia, come spiega Sibilia: “L’esempio è la banca d’Italia  che non è di proprietà dei cittadini italiani come il nome potrebbe lasciar pensare, ma bensì di proprietà di Intesa San Paolo, MPS, Unicredit, assicurazioni generale, tutte spa. Tutte trasparentemente elencate sul sito della Banca d’Italia. Quindi è come dire che dei soggetti privati siano proprietari della nostra moneta e ce la prestino richiedendola indietro con interesse. Ma se la moneta è dei cittadini, allora perchè ce la prestano”.

Ecco quindi arrivare la stoccata di Sibilia sul signoraggio e soprattutto dei rapporti che Letta ha con Bildeberg: “Ha mai sentito parlare di signoraggio bancario signor Letta? Ne parlate mai alle riunioni del club Bilderberg? Club di cui lei, il suo predecessore Mario Monti, Emma Bonino, guarda caso suo ministro degli esteri, e Mario Draghi, guarda caso direttore della Bce, fate parte”. Tra gli applausi dei deputati grillini Sibilia sottolinea come il debito sia lo strumento di schiavitù degli stati, voluta fortemente dal Consiglio Europeo per ingrossare i conti bancari dei potenti sulla pelle ormai rinsecchita dei cittadini.

Sibilia continua a strapazzare Letta, soffermandosi sull’incontro che il Presidente del Consiglio ha in programma al Parlamento europeo di Bruxelles: “Dica questo al presidente Van Rompuy.  E poi chi è questo Van Rompuy? Chi lo ha eletto? Io so che lei lo conosce signor Letta perché anch’egli guarda caso è parte del club Bilderberg. Ma sappia che i cittadini italiani non sanno per nulla chi sia e da dove venga questo personaggio, che non è mai stato eletto in nessuna elezione nazionale, e presiede un organismo che condiziona gran parte delle scelte dei cittadini europei e di tutto il mondo”.

Piuttosto che una politica volta al rafforzamento del debito e dell’austerithy, che colpisce solo i cittadini lasciando intatti i privilegi dei potenti, Sibilia chiede per l’Italia un altro tipo di politica a Letta: esigere il pagamento degli 80 miliardi di euro derivanti dal circuito delle slot machine; trasparenza bancaria; il ripristino del reato di falso in bilancio. Il deputato del M5s continua ad incalzare il Presidente dei Consiglio, chiamandolo in tono provocatorio signor Letta, costringendo la Vicepresidente della Camera Marina Sereni a rivolgersi in “maniera più appropriata”. Dopo la ramanzina Sibilia continua a menar mazzate, affermando che Pd e Pdl ormai siano diventati partiti scendiletto dei banchieri europei, ma è ora di fare l’interesse degli italiani per il bene del paese. Sibilia ha fatto posto le domande giuste ed opportune, arriveranno mai risposte?

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=0CVzm-4nLuo[/youtube]
Loading...

Altre Storie

Gentiloni si piega agli scafisti Nessun blocco navale in Libia

Il blocco navale è «escluso». Sarebbe, spiega Roberta Pinotti, «un atto ostile» nei confronti di …

2 comments

  1. Che letta faccia parte del gruppoBILDEBERG, si sapeva da molto tempo, grande sibilia,dacci dentro contro il governo monti bis…
    http://www.youtube.com/watch?v=sqCpNvwdHno
    http://www.youtube.com/watch?v=-uHnaaxj68U
    http://www.youtube.com/watch?v=SeBBq3Wq464

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *