Home » Cronaca & Calamità » Il potere malato di Internet: ingiuste accuse di razzismo

Il potere malato di Internet: ingiuste accuse di razzismo

Come finire nell’occhio del ciclone per nulla. Basta chiedere al ministro delle cultura svedese, Lena Adelsohn Liljeroth, che a causa di alcune foto mal interpretate è finita nella “bufera”. Negli scatti in questione si vede il ministro tagliare una torta fatta con la forma di busto di una donna di colore. Sulla Liljeroth sono subito piovute accuse di razzismo da più parti, chiedendo anche a gran voce le sue dimissioni. In realtà il ministro non ha alcuna colpa perché quelli in questione non erano scatti del suo privato, fatti ad una festa poco elegante.

La torta in questione era in realtà un’istallazione artistica che è stata tagliata all’inaugurazione di una mostra a Stoccolma alla quale lei a presenziato. Alla testa del dolce a forma di busto, spuntava una testa di una persona in carne d’ossa che strillava in modo straziante quando il ministro e gli altri presenti hanno affondato il coltello per tagliare una fetta di torta. Si tratta di un’opera di Makode Aj Linde, artista di colore, che voleva mandare un messaggio contro l’infibulazione, la pratica atroce di mutilazione degli organi sessuali femminili adottata in Africa e sud-est asiatico.

Loading...

Altre Storie

Maltempo Toscana, allerta rossa: scuole chiuse in quasi tutta la Regione [ELENCO]

Toscana nella morsa del gelo e del maltempo, con forte rischio neve. La Protezione Civile ha infatti diramato un’allerta rossa, in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *