Home » Cronaca & Calamità » Il video shock: lacrimogeni lanciati dal Ministero della Giustizia contro studenti!

Il video shock: lacrimogeni lanciati dal Ministero della Giustizia contro studenti!

Siamo in guerra? Parlo della situazione italiana. Parlo degli episodi angoscianti che si sono verificati nelle ultime ore. Manifestare e dissentire in maniera pacifica è ancora un diritto? Oppure, se in un corteo c’è qualche pazzo che lancia oggetti, è giusto che a prendersi le manganellate in faccia siano tutti, compresi gli studenti inermi e incolpevoli?

Per il governo Monti va bene così. Il ministro degli interni Anna Cancellieri ha ringraziato e solidarizzato con le forze dell’ordine. Anche Pd-Pdl-Udc-Fli, come ampiamente prevedibile, non hanno stigmatizzato le violenze contro gli studenti. Anzi.

Ora, però, spunta un video che in un paese normale potrebbe portare a dimissioni a catena e inchieste parlamentari. Ma siamo in Italia e dunque è difficile pensare che le immagini avranno conseguenze importanti.

Succede che il 14 novembre, dalle stanze ai piani alti del Ministero della Giustizia, a Roma, vengono lanciati dei lacrimogeni contro gli studenti assolutamente pacifici che passano per via Arenula. Il tutto è stato ripreso da un telefonino. Le immagini non sono di ottima qualità, ma quel che è accaduto si capisce benissimo e suscita lo sdegno di chi assiste alla scena. Il lancio di lacrimogeni dalle stanze di un Ministero – ad opera di agenti di polizia penitenziaria? – è fatto di una gravità inaudita, che getta ulteriori ombre sulla gestione dell’ordine pubblico. E’ bene che Paola Severino (nella foto) riferisca in aula immediatamente.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=6fSQydJi-wo[/youtube]
Caricamento in corso ...

Altre Storie

Dieta mediterranea può prevenire il cancro: ecco perché

Che lo stile alimentare rappresenti un fattore fondamentale per vivere a lungo è assodato. Ma …

2 comments

  1. FRANCESCO BUFFA DESIGNER

    Cara ministra, abbia un poco di pazienza, casta e ministri a parte, siamo quasi tutti cretini! Il filmato lo abbiamo visto tutti . . ed era chiarissimo! Dovevamo capire subito come sono andate le cose, senza irriguardosi dubbi e senza la superflua perizia dei Carabinieri, grazie della serenità che ci ha ora regalato, temo che gli unici che avranno qualcosa da ridire, saranno proprio i Suoi Carabinieri stanchi di vedere crescere il numero delle famose barzellette sui Carabinieri! E questa volta senza avere nessuna colpa! Viva la democrazia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *