Immigrati: morti in 40 per soffocamento

Nella stiva del barcone della speranza il tremendo carico: trovati i corpi senza vita di 40 immigrati

Quella degli immigrati è una strage ormai senza fine. Oggi l’ennesima violenta tragedia: la nave Cigala Fulgosi della Marina Militare Italiana ha soccorso un barcone al largo di Lampedusa che trasportava circa 400 immigrati.

Alla perquisizione della nave la scioccante realtà: nella stiva i militari della marina hanno trovato i corpi senza vita di ben 40 persone.
Non si sa ancora se la causa della morte sia stata l’asfissia: i migranti potrebbero essere morti per la mancanza di ossigeno all’interno della stiva o dell’eccessivo caldo; oppure potrebbero essere stati collocati lì soltanto in conseguenza della morte.

Le difficili e lente operazioni di salvataggio stanno continuando in queste ore sotto il sole cocente dello stretto. La procura di Agrigento ha già avviato l’inchiesta come da procedura, per risalire alle cause del decesso delle 40 vittime.

Il ministro della difesa Angelino Alfano, ha commentato il tragico evento della giornata:”La nuova tragedia di oggi non sarà l’ultima se non si risolve il problema della Libia”.
Si tratta in pratica di tragedie annunciate ormai da tempo, ma che si ripetono con una frequenza ormai disarmante proprio di fronte alle nostre coste, mentre esse sono piene di bagnanti in vacanza.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*