Home » Cronaca & Calamità » Incendio Bucarest, c’è un’italiana fra i feriti. Anche due spagnoli ricoverati per le lesioni.
bucarest

Incendio Bucarest, c’è un’italiana fra i feriti. Anche due spagnoli ricoverati per le lesioni.

Ci sarebbe un’italiana fra i feriti nell’incendio di Bucarest avvenuto in un night club, secondo quanto riportato dal servizio di intelligence rumeno che ha coordinato i soccorsi.
L’identità della nostra connazionale non è ancora stata resa nota. Fra i feriti, anche due spagnoli.

Al momento il bilancio dei morti nell’incendio è di 27, ma drammatico appare essere quello dei feriti: 184 persone.
Il vice ministro dell’Interno Raed Arafat ha detto che 17 dei 27 morti devono ancora essere identificati. 146 persone, fra cui la cittadina italiana, sono ricoverate in ospedale.

L’incendio sarebbe divampato a seguito dell’utilizzo di fuochi d’artificio nel night club, secondo quanto riporta l’intelligence.
Il primo ministro Ha dichiarato che nessun permesso di utilizzo di fuochi d’artificio è stato richiesto dal club e pertanto concesso dal dipartimento antincendio di Bucarest.

“Purtroppo, il bilancio delle vittime potrebbe cambiare, tenendo conto della gravità delle ferite riportate”, ha riferito Arafat.

l presidente Klaus Iohannis ha visitato gli ospedali di Bucarest per visitare le vittime. Atti di solidarietà da parte della popolazione: circa 600 persone sono in coda per donare il sangue.

“Ho la netta sensazione che sia stata infranta la legge in questo caso.E’ terribile che una tale incendio sia avvenuto nel centro di Bucarest e che dei giovani innocenti siano morti”, ha detto Iohannis.
bucarest
Un pilastro rivestito di pannelli e il soffitto del club sono andati in fiamme, a seguito di un esplosione, secondo quando dicono alcuni testimoni. Molte persone ammesse nei 12 ospedali di Bucarest hanno riportato ustioni e lesioni da inalazione di fumo. Qualcuno danni da calpestamento.

Un filmato tv mostra poliziotti e paramedici che cercano di rianimare i giovani sdraiati sul marciapiede.

Il primo ministro Victor Ponta, appena tornato a Bucarest da una visita ufficiale in Messico, ha ordinato controlli a tappeto sul night club per capire se siano state rispettate le norme di sicurezza e antincendio.

“C’è stato un fuggi fuggi di gente che correva fuori dal night club” ha dichiarato un uomo all’agenzia Reuters.

Una giovane donna che è stata dimessa dall’ospedale per alcune lesioni non gravi ha descritto il night club scoppiare in fiamme.
“In cinque secondi tutto il soffitto era tutto in fiamme. Nei successivi tre, ci siamo precipitati tutti verso un’unica uscita”.

Il vice Primo Ministro Gabriel Oprea ha detto che un’indagine penale sulle cause dell’incidente è già in corso presso l’ufficio del procuratore generale. L’accusa è quella di omicidio.
I fuochi d’artificio in Romania sono soggetti ad autorizzazione speciale, se utilizzati in un luogo pubblico al coperto. Tali permessi possono essere concessi soltanto se il luogo è valutato sicuro ed equipaggiato con estintori.

Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker ha inviato un messaggio di cordoglio: “Sono molto rattristato nel vedere tante giovani vite che finiscono così tragicamente. I miei pensieri vanno alle famiglie in lutto, agli amici e a tutti coloro che lavorano duramente nelle operazioni di salvataggio.”

Alcuni dei più letali disastri discoteca del mondo sono stati causati da fuochi d’artificio. L’identità della cittadina italiana ferita nell’incendio di Bucarest verrà comunicata non appena si avranno notizie ufficiali.

Loading...

Altre Storie

Aviaria, Hong Kong vieta l’import di pollo e uova da Padova

L’autorità sulla sicurezza alimentare di Hong Kong ha preannunciato nella giornata di ieri il blocco delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *