Home » Cronaca & Calamità » Ischia: ragazza frustata in piazza e lasciata in una pozza di sangue

Ischia: ragazza frustata in piazza e lasciata in una pozza di sangue

Parcel Bomb Explodes At Swiss Embassy In RomeIncredibile quanto accaduto ieri ad Ischia: una ragazza è stata presa a cinghiate in pubblica piazza e poi è stata lasciata sul ciglio della strada in una pozza di sangue. Vittima dell’aggressione, una giovane senegalese residente da anni a Forio. L’autore del folle gesto, un connazionale della donna, si è subito dato alla fuga, ma le ricerche sono state interrotte dopo qualche ora, dopo la conferma che nei suoi confronti non sarebbe stata sporta denuncia, in quanto trattasi di un familiare.

A segnalare l’accaduto ai carabinieri della stazione locale, sarebbero stati dei passanti che hanno assistito alla scena di una violenza inaudita. Trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Rizzoli, la vittima ha lamentato un forte trauma cranico e uno all’addome, a numerose ecchimosi e ferite al volto, e fuoriuscite di sangue.

I sanitari avrebbero voluto trattenerla presso il nosocomio per 48 ore, ma la ragazza ha insistito per tornare subito a casa, dove presumibilmente si trovava anche il suo aggressore. La donna non ha voluto fornire le proprie generalità né chiarire quali siano state le cause del folle gesto del suo parente.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

Loading...

Altre Storie

Con l’auto sulla folla: «Volevo ammazzarne tanti»

«Volevo ammazzarne di più», dichiara stralunato al pm Stefano Latorre che va a interrogarlo nel …

5 comments

  1. Al suo paese possono fare come gli pare e qui`nel.nostro il menefreghismo della gente e quello delle autorita` e`notorio. Il liciaggio e`avvenuto pubblicamente in territorio italiano offendendo la legge e la morale..a questo punto e`stato pubblicamente e con testimoni consumato un delitto con violenza e lesioni…perche`la autorita` non indaga? Solo perche`non c`e`una denuncia dell`offeso? Allora io vome cittadino italiano dovro` da domani non scendere in piazza se non voglio essere violentato da immagini di questo tipo Dovro`permettere che la gente conyinui a frustrare pubblicamente o a violentare persone senza dire niente. Mi risulta di gente messa in galera per aver orinato nella strada…..qui c`e` qualcosa che non funziona

  2. In effetti il sig. Giafri ha ragione!!!…Se non si interviene dicasi indifferente e vigliacco…se si è testimone oculare non vale un cacchio!…e se uno mostra il culo in piazza viene arrestato!…Strana(?) la nostra legge!!!

  3. Per l’episodio di cui sopra, che immagino sarà durato più di qualche minuto, la domanda è: è intervenuto qualcuno a difesa della ragazza?
    O si è preferito farsi gli affari propri?
    Questo senegalese avrà respirato e fatto proprio il clima di omertà che vige in questo territorio mafioso.
    Quanti morti ammazzati avete?
    Quante persone si indignano e scendono in piazza per questo?

  4. … cosa aspettiamo ? che la prossima volta la uccida ? … cosa aspettiamo ??????? …..

  5. Piccolo Scrivano Malandrino

    Ma insomma: è la società multiculturale, ragazzi !
    Dobbiamo gioire di questo nuovo ventaglio di usi e costumi che ci arricchiscono e favoriscono l’integrazione.

    Brava Livia Turco (sponsor della ministra congolese).
    Bravo Napolitano.
    E bravo Letta.
    E bravo anche Berlusconi, e tutti quelli che sono complici di questo nuovo governo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *