José Mourinho non è in rotta di collisione con lo spogliatoio, parola di Cesc Fàbregas

Cesc Fàbregas ha proclamato ufficialmete il suo sostegno verso l’allenatore del Chelsea José Mourinho tramite Twitter, rigettando così tutte le teorie che ritengono che nello spogliatoio vi sia una frattura tra allenatore e calciatori.
L’ex centrocampista dell’Arsenal e Barcellona era stato oggetto di una polemica da parte di un giornalista della BBC, secondo il quale il top player del Chelesea preferiva perdere che vincere una partita per José Mourinho.
La posizione del portoghese è davvero critica, dopo aver collezionato 9 sconfitte in 17 partite, ma Cesc Fàbregas ha sostenuto il suo manager, dicendo che tutta la squadra è dalla sua parte.

Fàbregas ha scritto su Twitter: “Vorrei precisare che, contrariamente ad alcuni rapporti di alcuni siti online, sono estremamente felice al Chelsea e ho un ottimo rapporto con il mister. Ci possono essere alcuni individui dall’esterno che stanno cercando di destabilizzare questo club, ma credo fermamente che ci si riprenderà e andrà di nuovo bene.”

Ma le sventure di Mourinho sembrano andare avanti più fuori dal campo che dentro.
Ma nuove critiche verso Jose Mourinho sono state fatte oggi da Manuel Pellegrini, che ha definito il gioco del Number 1 “egoista“, in un libro appena pubblicato in Spagna. “Si usava dire che il Chelsea di Mourinho era noioso. Io non credo che sia affatto vero. Il Chelsea è egoista non noioso. E’una squadra che mette molta enfasi su ciò che fa, senza la palla. E a mio parere quel concetto di calcio non rispetta lo spettacolo del gioco“.
josé-mourinho
Dall’altra parte Eva Carneiro, ex medico del club scaricata dal portoghese, lo ha citato in tribunale, mentre una serie di battaglie sono ancora in via di sviluppo tra la Football Association gli arbitri e José Mourinho. Adesso sarà anche costretto a saltare il prossimo match contro lo Stoke in Premiere, dopo aver ricevuto un’interdizione dal campo.
Roman Abramovich dalla sua poltrona intanto osserva e attende, pensando se mettere nelle tasche del portoghese tutti quei milioni ogni anno, sia davvero un’operazione vantaggiosa.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*