“La Borsellino da eliminare”: Crocetta si difende

0

“La Borsellino va fermata, fatta fuori. Come suo padre”. L’intercettazione viene riportata dal settimanale L’Espresso e sta mettendo in imbarazzo Rosario Crocetta, la Regione Sicilia e il PD, anche a livello nazionale. A parlare, secondo quanto rivela il magazine vicino allo stesso partito democratico, è il dottor Tutino, al telefono con Crocetta, governatore della Sicilia. Il medico si esprime con toni durissimi nei confronti dell’allora assessore alla Sanità, Lucia Borsellino, figlia del giudice Paolo ucciso dalla mafia. Secondo l’Espresso, alla frase Crocetta avrebbe risposto con un silenzio che il diretto interessato ha spiegato oggi così.

Io non ho mai sentito quella frase che si sente nelle intercettazioni del dottor Tutino – commenta Crocetta ad Adnkronos – , altrimenti la mia reazione sarebbe stata tremenda. Tanto è vero che dalle presenti intercettazioni non si evince un mio commento, proprio perché non ho sentito quella frase.

Tutino, medico personale del governatore della Sicilia, è stato di recente arrestato con l’accusa di aver addebitato al sistema sanitario pubblico interventi di natura estetica. Dalle intercettazioni in merito a questa vicenda, sarebbe risultata anche questa telefonata “scomoda” con Crocetta, nei confronti della quale, Davide Mattiello, membro del Pd della commissione antimafia ha detto:

Quando Tutino al telefono dice che Lucia va fatta fuori come il padre, Crocetta tace. Quel silenzio al telefono può avere molti significati: conosco Crocetta da quando era sindaco di Gela e voglio credere che non sia stato un silenzio compiacente. Voglio credere che in quel silenzio ci fosse già di fatto una presa di distanze. Ma è importante che Crocetta lo spieghi. Tanti italiani avvertono un grande debito di riconoscenza verso la famiglia Borsellino, penso a Rita, che prima di Lucia aveva scelto l’impegno politico per onorare concretamente la memoria di Paolo e di chi perse la vita con lui. Tante volte Rita ha ammonito: l’indifferenza uccide più del tritolo mafioso.

Loading...