La guerra dell’avorio e il massacro degli elefanti

Arriva un nuovo documentario sul massacro degli elefanti in Africa, prodotto dal National Geographic

Nel mondo della fauna selvatica è difficile immaginare una storia più deprimente di quella che riguarda gli elefanti massacrati, in un caccia sistematica, per l’avorio delle loro zanne.

Il nuovo documentario si concentra su un uomo che sta cercando di fermare questa carneficina, Bryan Christy, una figura familiare nel mondo National Geographic. Nel drammatico documentario verrà mostrato con immagini forti e di grande impatto il modo in cui bracconieri stanno rapidamente spazzando via la popolazione di elefante selvaggi per raccogliere le loro zanne.

Le zanne vengono poi venduti per raccogliere fondi per comprare armi che vengono puntualmente utilizzate da gruppi terroristici e da vari insorti africani.

Così ci tutti perdono: a partire dagli elefanti, che ora vengono falciati in massa con AK-47.

Ma la colpa non la si può dare per intero ai bracconieri, ma al consumo che viene fatto dell’avorio. Chi compra oggetti di lusso in quel materiale dovrebbe sapere – o forse sa, ma non gliene importa – che ogni singolo ed inutile ornamento è costata la vita di un animale innocente. E che adesso quell’animale rischia perfino l’estinzione.

loading...
loading...

1 Comment

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*