Home » Primo piano » La moralità nel nuovo millennio sarà in grado di sostenerci?
moralità

La moralità nel nuovo millennio sarà in grado di sostenerci?

La nostra moralità è adeguata ai tempi che viviamo o ci crea più problemi?

La moralità di cui siamo forniti come essere sociali e pensanti non riesce a far fronte ai dilemmi del mondo moderno. E’ tempo di usare dei trucchi, pillole – come quelle dei film di fantascienza – per aggiornare le nostre menti che non riescono a tenere il passo coi tempi moderni.

Come ormai tutti sappiamo (perché detto e ridetto molte volte) il cambiamento climatico è causato dall’attività umana e abbiamo una responsabilità innanzitutto morale nella risoluzione del problema. In un editto storico, Papa Francesco ci ha avvertiti, tutti quanti nessuno escluso, che il non agire potrebbe avere “gravi conseguenze”, per il clima. Il peso maggiore si tutto ciò ovviamente andrebbe a cadere sulle popolazioni più povere del pianeta.
Le sue parole sono state recepite come un duro monito: infatti il cambiamento climatico globale è tra le più urgenti questioni morali del 21 ° secolo.

Ma quello del clima non è l’unico problema, esso anzi si va ad unire ad una lunga lista.
Si potrebbe infatti aggiungere disuguaglianza sociale, la povertà persistente, la morte per malattie prevenibili come l’influenza e la proliferazione nucleare per le sfide etiche che definiscono i nostri tempi. Alcuni sono più recenti di altri, ma tutti potrebbero plausibilmente essere fissati.

Il fatto che ci ritroviamo adesso a lottare contro tutti questi dilemmi solleva una domanda inquietante: forse la nostra bussola morale non ci fornisce i mezzi adeguati per fronteggiare tutti questi problemi, che finiscono per trasformarsi in dubbi, in insicurezza, lacerando le nostre coscienze?

Loading...

Altre Storie

Postino ruba 15 mila euro, sentenza shock del giudice: “Riassumere il dipendente perché licenziato troppo tardi”

Rubare sul lavoro si può?Che l’Italia sia un Paese talvolta davvero molto curioso, lo attesta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *