L’amore della mamma “raddoppia” il cervello del bambino

I benefici dell’amore di una madre sembrano non avere confini; una recente ricerca sviluppata dall’Università di Washington ha prodotto interessanti esiti che sono statipubblicati on-line sulla piattaforma Pnas, Proceedings of the National Academy of Sciences: il supporto materno aiuterebbe infatti ad incrementare notevolmente la crescita dell’ippocampo, l’area del cervello nel lobo frontale sede della memoria a lungo termine e dellapercezione spaziale.

L’amore della mamma può aiutare il cervello del proprio bambino a svilupparsi più velocemente.

“Questo studio suggerisce che c’è un periodo preciso sensibile in cui il cervello risponde di più al sostegno materno”, ha detto primo autore Joan L. Luby, MD, uno psichiatra infantile del Washington University Hospital di St. Louis. Esaminando le scansioni del cervello, gli scienziati hanno scoperto che i bambini le cui madri erano più di supporto rispetto alla media avevano un aumento della crescita dell’ippocampo, che era due volte più grande di quello dei coetanei a cui le madri offrivano un livello di supporto inferiore. Per scoprirlo il cervello dei 127 bambinicoinvolti nello studio è stato analizzato mediante risonanza magnetica in tre diverse occasioni da quando hanno iniziato a frequentare la scuola ai primi anni dell’adolescenza.

Inoltre i ricercatori hanno riscontrato anche che la traiettoria di crescita nell’ippocampo è stata associata a funzioni emotive più sane quando i ragazzi sono entrati nell’adolescenza.

“Il rapporto genitori-figlio durante il periodo prescolare è di vitale importanza, ancora più importante rispetto a quando il bambino cresce”, afferma Luby.

Una mamma che già durante i primi anni di vita dei suoi bambini si relaziona con loro in modo supportivo, aiutandoli a sviluppare la propria autonomia, favorisce lo sviluppo del loro cervello. Ora non vi viene la voglia di riempirli di abbracci?

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*