Home » Spettacoli & Oscenità » Laura Perego, l’ex pornostar contro Monti

Laura Perego, l’ex pornostar contro Monti

Dopo aver usato il proprio corpo per denunciare i maltrattamenti sugli animali e per difendere i diritti delle donne afghane, ora l’ex pornostar Laura Perego si scaglia contro il governo Monti, reo, a suo dire, di “aver mandato sul lastrico migliaia di famiglie”. “Dopo un periodo di riflessione – spiega la Perego – voglio nuovamente essere portatrice di messaggio di ordine sociale, sfruttando la mia immagine e il mio corpo quale veicolo di comunicazione impegnandomi in questa battaglia contro gli sprechi della casta e a tutela dei cittadini italiani”.

Il punto sul quale la Perego attacca il premier, non poteva non essere l’aspetto delle imposte: “Si sente solo parlare di tasse, di persecuzioni agli imprenditori, di gente che aveva un modesto – ma sicuro – impiego che dall’oggi al domani si trova senza un lavoro e senza speranze per sé e la propria famiglia. Ebbene la causa di questo stato di cose ha un nome e un cognome: Mario Monti. Grazie professor che, per salvare l’Italia hai mandato sul lastrico migliaia di famiglie”, sottolinea ancora la Perego che poi preannuncia presto iniziative simboliche.

“Con il “Movimento nazionale contro Monti”, io e il mio staff stiamo studiando una campagna di protesta con messaggi e dimostrazioni sotto i palazzi del potere. Chiederemo elezioni anticipate e le dimissioni del governo dei Professori. Ovviamente. come in passato utilizzerò il mio corpo e la mia immagine per sensibilizzare l’opinione pubblica, anche a costo di mettere in gioco la mia libertà personale”, conclude la Perego. Aspettiamoci presto di vederla molto svestita in qualche occasione particolare.

Loading...

Altre Storie

Sanremo, Baglioni dice si: Il cantautore firmerà lunedì nella doppia veste di direttore artistico e conduttore.

Claudio ci sarà. Dopo un lungo tira e molla (le trattative sembravano avviate alla chiusura …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *