Home » Politica & Feudalesimo » Lazio: addio milionario per la Polverini che graverà sulla nuova amministrazione
Renata Polverini

Lazio: addio milionario per la Polverini che graverà sulla nuova amministrazione

Renata Polverini

La Polverini dice addio alla Regione Lazio, ma lo fa approvando una serie di delibere che graveranno pesantemente sulle casse dell’ente a partire dalla prossima amministrazione. A riportare la notizia è il ‘Corriere della Sera’ che si chiede se sia giusto consentire ad un presidente già dimissionato di aumentare le spese di una Regione. Ecco dunque, che la giunta Polverini prima di andarsene additando come “maiali e ladroni” gli altri (i Fiorito e compagnia) approva aumenti di premi produttività per il personale nonché il via libera alle varianti al piano urbanistico.

Tra le altre cose, sono stati stanziati 5 milioni per l’ospedale Bambin Gesù e fondi per le nuove attrezzature delle Asl in tutta la regione. Previsti anche tre nuovi asili nido a Roma con strutture prefabbricate dal costo di 5 milioni di euro. A Frosinone, poi, si costruirà un nuovo teatro per un costo di 18 milioni di euro per il 2012 e 2014. Una pioggia di milioni, dunque, cui dovrà provvedere chi vincerà le prossime elezioni regionali nel Lazio: così come le ricapitalizzazioni, dalla Cotral alle Autostrade Lazio, con in ballo rispettivamente 27,7 milioni e 375mila euro. Ancora complimenti.

 

Loading...

Altre Storie

Acqua minerale contaminata da batterio killer Pseudomonas aeruginosa: i lotti interessati

Dopo l’ultimo episodio che ha terrorizzato parecchie persone sulla vicenda del batterio killer Pseudomonas aeruginosa …

5 comments

  1. Per sistemare l’Italia bisogna dare un sacco di botte a tutti questi delinquenti che stanno seduti nelle comode poltrone.
    Vedrete che non si azzarderanno mai più di rubare alla povera gente che lavora e produce il reddito, che poi viene depredato da questi cannibali.

  2. Siamo senza parole..
    quando avremo fame sappiamo dove venire a cercare..
    NON VOTERO’ MAI!!! IRRESPONSABILI!

  3. che pena…….20 anni di lavoro agricolo !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *