Le società segrete di Grillo in Costarica? Una bufala dell’Espresso

8
La pagina on line che l'Espresso dedica a Vezzali e Grillo
La pagina che il sito de l’Espresso dedica a Walter Vezzoli e Beppe Grillo

Ed ecco il presunto super scoop de L’Espresso, anticipato nell’edizione on line. La notiziona ha riscosso un successo strepitoso sul web: già 25mila condivisioni che continuano ad aumentare vertiginosamente. La sentenza degli avversari del comico è emessa: Grillo è uno che fa giochi sporchi utilizzando dei prestanome, esattamente come fanno i peggiori finanzieri che si conoscano. Il blogger genovese, secondo L’Espresso, avrebbe una miriade di società anonime riconducibili a Walter Vezzoli, il suo factotum, e quindi al comico stesso.

Ma la realtà sembra essere ben altra rispetto ai foschi scenari ipotizzati dal settimanale. A smentire le ricostruzioni de L’Espresso è direttamente Walter Vezzoli, le cui dichiarazioni al Fatto sono riprese anche dal blog di Beppe Grillo:

“Una premessa: l’articolo parla di un resort che non esiste e che non doveva neppure esistere. Il mio sogno era quello di creare 30 abitazioni autosufficienti dal punto di vista energetico, con depuratori che riciclassero l’acqua piovana, pannelli solari. Le pale eoliche. Un sogno. Solo che non ho mai trovato gli investimenti e quindi il villaggio è rimasto sulle scartoffie di società aperte e chiuse. I giornali oggi mi indicano come l’uomo delle società anonime all’estero, ma io all’estero vivevo. In Costa Rica è cresciuto mio figlio, io ero il proprietario di una discoteca: dove avrei dovuto registrare le società? A parte che non ho un centesimo, ma non c’era niente da scudare. Perché lì lavoravo e avevo progetti. Beppe Grillo? Non é mai stato in Costa Rica. Investimenti di Grillo? Ma di cosa stiamo parlando? Vedrò cosa fare, se ci sono gli estremi di una querela”.

L’Espresso cita anche la società “Armonia Parvin”. Parvin (Tajik) è il nome della moglie iraniana del comico genovese:

“Quella che viene additata come una fantomatica società e forse riconducibile a Grillo era un negozio di prodotti biologici di 20 metri quadri, poi chiuso perché non produceva guadagni. Parvin è il nome della moglie di Grillo, ma la titolare del negozio era appunto la sorella di Parvin. Poteva semplicemente piacerle il nome.”

A conclusione del post pubblicato oggi, il leader del Movimento 5 Stelle dà un consiglio ai giornalisti de L’Espresso:

Consultare Wikipedia e scoprire che per società anonima (Sociedad Anónima, abbreviazione: S.A.), in Costa Rica e in quasi tutti i Paesi del mondo in cui si parla spagnolo, si intende quella che in italiano viene comunemente denominata Società per Azioni”.

Querele dietro l’angolo? Molto probabile. La guerra tra Beppe Grillo e il gruppo editoriale di Carlo De Benedetti dura ormai da anni. Gli articoli di Eugenio Scalfari contro il comico genovese sono stati l’inizio. L’epilogo potrebbe essere nelle aule di tribunale.