Home » Cronaca & Calamità » L’eccessivo uso dei social media danneggia la salute mentale dei bambini

L’eccessivo uso dei social media danneggia la salute mentale dei bambini

I social media tendono ad acquistare sempre più importanza nella realtà e nel modo in cui gestiamo sia i rapporti sociali che la nostra immagine nella società. Ma quando si sta ancora vivendo la fase di sviluppo tutte queste pressioni finiscono con l’avere effetti negativi sull’individuo.
E così un nuovo studio, basato su un ampio spettro di dati statistici, ha dimostrato che i bambini che spendono più di tre ore al giorno in social come Facebook, Twitter e Instagram si imbattono in un’elevata percentuale di arrecare danni alla propria salute mentale.

Di questi soltanto il 12 per cento del tempo hanno sintomi da malattie mentali, ma la cifra sale al 27 per cento per coloro che stanno incollati ai social media per tre ore o anche più al giorno.
Gli esperti dicono che tutti questi bambini sono soggetti a lacune nel loro sviluppo emotivo e sociale, perché la realtà virtuale li allontana sempre più dalla realtà di tutti i giorni.

L’otto per cento degli adolescenti di età compresa tra 10 e 15 trascorre più di tre ore al giorno tra Facebook, Twitter, Pinterest e snapchat. La maggior parte dei giovani (56 per cento circa secondo i dati forniti) trascorre anche più di tre ore al giorno sui social media. Finora l’11 per cento ha sofferto problemi di salute mentale.
Il campanello di allarme suona anche più forte per le ragazze, dal momento che superano di gran lunga i ragazzi in questa mesta gara, trascorrendo molto più delle ore limite indicate dagli esperti.

Il rapporto afferma che i social media “possono fornire un ulteriore modo per connettersi con gli altri e stringere relazioni“, ma sono anche potenzialmente “una fonte di confronto sociale, di bullismo e di isolamento“.
un rapporto allarmante emerge inoltre dalla scuole, dove molti adolescenti si rivolgono alla consulenza per chiedere di aiutarli a far fronte alla forte pressione di apparire popolare sui social media.

Secondo le parole dello psichiatra Hayley Van Zwanberg: “I bambini sono completamente immersi in un mondo virtuale, che li sta danneggiando sia per il modo in cui si vedono e per il modo in cui percepiscono il mondo reale; alcuni bambini hanno difficoltà a distinguere la realtà dalla fantasia.”.

Loading...

Altre Storie

Aviaria, Hong Kong vieta l’import di pollo e uova da Padova

L’autorità sulla sicurezza alimentare di Hong Kong ha preannunciato nella giornata di ieri il blocco delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *