Home » Primo piano » Lenti a contatto con zoom integrato: a cosa servono?

Lenti a contatto con zoom integrato: a cosa servono?

Mostrate al mondo le prime lenti a contatto che con un battito di ciglia sono in grado di effettuare uno zoom. A presentarle è stata l’Ecole Polytechnique Federale di Losanna, che ha specificato sin da subito si tratti di un dispositivo pensato per aiutare le persone che soffrono di malattie degenerative della vista e non per uso d’entertainment.

I prototipi mostrati, in sostanza, sono delle lenti a contatto dotate di piccoli specchi in alluminio che, abbinati ad occhiali speciali a cristalli liquidi, sono in grado di polarizzare la luce. Così, chiudendo rapidamente la palpebra dell’occhio destro, la luce raggiunge la parte della lente che si occupa dello zoom fino a 2,8X. Effettuando lo stesso movimento con l’occhio sinistro, invece, si torna alla visione normale.

A quanto pare, i prototipi mostrati pubblicamente sono già ad una fase di produzione avanzata, ma prima di poter essere utilizzate a tutti gli effetti, si deve ancora migliorare l’aspetto dell’ossigenazione dell’occhio, non ancora garantita a sufficienza.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”16676″]
Loading...

Altre Storie

Cane molecolare trova il cancro prima delle anilisi mediche

Diagnosticare un tumore solo annusando una persona. Il cane Liù è stato addestrato a scovare …

2 comments

  1. A cosa servono? La domanda troverrà risposte dopo la sua diffusione. Minoxil nacque come farmaco per malattie, ma si scoprì che andava bene per la ricrescita dei capelli. Il Viagra nacque per la cura dell’angina pectoris, ma si scoprì che andava bene anche in altre zone…

  2. già le lenti progressive ,distprcendo il campo visivo,possono far mettere il piede in fallo quando si scendono scale a curvatura accentuata.Spero che questo nuovo tipo di lenti non abbia inconvedienti simili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *