Letta e Alfano contestati a Lampedusa: “Vergogna, assassini”

0

ITALY-POLITICS-GOVERNMENT-SENATEIl presidente del Consiglio, Enrico Letta (PD), continua a fare promesse agli italiani e a dire che “va tutto bene”, in perfetto stile berlusconiano. Eppure, non c’è posto in cui non raccolga vagonate di insulti. Oggi è toccato a Lampedusa sentirsi raccontare un sacco di frottole.

Giunto in aereo assieme al presidente della Commissione Europea, Manuel Barroso, al ministro dell’Interno, Angelino Alfano, e al commissario per gli Affari interni dell’Ue, Cecilia Malmstrom, Letta è stato accolto da una folla che ha urlato loro: «Vergogna» e «Assassini». E il peggio deve ancora venire…

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati