Home » Politica & Feudalesimo » Letta a Sky parla di un’Italia che non c’è: ecco le due balle più grosse

Letta a Sky parla di un’Italia che non c’è: ecco le due balle più grosse

LETTA-BIANCOFIORE-770x386Ieri sera il Premier Enrico Letta è stato ospite di SkyTG24. Senza addentrarci molto in ciò che ha detto, poiché ha riptetuto sostanzialmente le stesse cose dette qualche giorno prima da Fabio Fazio a ‘Che tempo che fa’, ci soffermiamo su due affermazioni.

1 “Questo governo ha coraggio e nonostante sia in carica da pochi mesi i risultati si vedono”. Di quali risultati parla? Cosa ha fatto di così importante il Governo PD+PDL? All’insediamento Letta aveva promesso nei primi 100 giorni di Governo “il blocco dell’aumento dell’IVA, la modifica della legge elettorale, il rilancio dell’occupazione, la cancellazione dei rimborsi elettorali ai partiti”. Di queste promesse NESSUNA è stata fin qui mantenuta. Quindi chiediamo ai cittadini, forse noi siamo stati distratti, voi sapete indicarci qualcosa di positivo fatto da questo governo? Hanno forse bloccato l’acquisto MILIARDARIO DEGLI F35? Hanno forse fatto pagare i 98 MILIARDI (5 manovre finanziarie) I FURBETTI DELLE SLOT MACHINE?

2 “Il ventennio berlusconiano è finito”. Di quale ventennio parla Letta? Negli ultimi 20 anni il centrodestra ha governato 10.300 giorni, il centrosinistra 10.200. Praticamente hanno governato 10 anni per uno. Semmai si tratta di un ventennio democristiano: tutti i governi che si sono succeduti, politici e tecnici, sono stati semplicemente governi di inciuci con una predominante componente centrista. Per citare Roberto Benigni, prima “i democristiani erano al centro, sapevi che erano lì e se li volevi evitare non li votavi; ora sono al centro a destra e a sinistra”. Impossibile sfuggirne, dunque, e anche il Governo Letta è un governo della vecchia DC, con lo stesso Letta e Alfano a fare da garanti alle lobby e agli amichetti di sempre.

Ancora una volta, Letta è andata in TV a parlare di un’Italia che non esiste. Davvero noi non riusciamo a trovare differenze tra le promesse fatte da Berlusconi e le sue; tra i racconti di una fantomatica Italia fatti dall’ormai pregiudicato e dall’attuale “delfino dello zio”. Non è cambiato nulla in questi 20 anni, non cambierà nulla per i prossimi “n” anni, visto che gli italiani continueranno a votare la DC.

Loading...

Altre Storie

Meteo, le previsioni dal 24 al 26 novembre

Ma sarà mercoledì la giornata più intensa di maltempo. E’ arrivato il weekend che le previsioni meteo dei principali siti …

One comment

  1. finalmente un giornale che dice come stanno le cose 🙂 concordo pienamente 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *