Home » Scienze & Ignoto » Lo zucchero, meglio il saccarosio del glucosio, migliora le prestazioni fisiche
zucchero

Lo zucchero, meglio il saccarosio del glucosio, migliora le prestazioni fisiche

I ricercatori dell’Università di Bath dicono che mescolando lo zucchero da tavola con una bottiglia d’acqua prima di una prestazione fisica molto impegnativa potrebbe fare la differenza tra successo e fallimento.
In un nuovo studio, pubblicato sull’American Journal of Physiology, gli studiosi di Bath hanno valutato l’impatto di un esercizio di resistenza sui livelli di glicogeno epatico.
Il team ha testato varie bevande per vedere come i diversi carboidrati potrebbe aiutare a evitare il declino dei livelli di glicogeno del fegato e la stanchezza. Il loro esperimento, condotto su ciclisti a lunga distanza, ha dimostrato che l’ingestione di carboidrati sotto forma di glucosio o saccarosio può diminuire di molto l’effetto.
Sia il saccarosio – sotto forma di zucchero da tavola – e glucosio sono carboidrati importanti, spesso definiti entrambi come zuccheri semplici. La principale differenza tra loro è che ogni molecola di saccarosio è composta da una molecola di glucosio ed una di fruttosio.
I ricercatori hanno trovato che la combinazione di diverse fonti di zuccheri migliora la velocità con l’intestino li assorbe.
Un numero crescente di bevande sportive progettate per fornire energia durante l’esercizio hanno alti livelli di saccarosio o di miscele di glucosio e fruttosio, mentre molte ancora tendono a basarsi esclusivamente sul glucosio.
Gli scienziati avvertono che tali bevande a base di solo glucosio potrebbero alla lunga produrre disagi all’intestino e suggeriscono invece alternative a base di saccarosio, o semplicemente dello zucchero mescolato con l’acqua, può contribuire a rendere più facile esercizio.

Zucchero per le prestazioni lunghe, il dottor Gonzalez spiega perché il saccarosio funziona meglio del gluocsio

zucchero
Il dottor Javier Gonzalez, il capo ricercatore, ha detto: “Le riserve di carboidrati nel nostro fegato sono di vitale importanza quando si tratta di esercizi di resistenza, dal momento che ci aiutano a mantenere il livello di zucchero nel sangue stabile.”
Tuttavia“, aggiunge, “mentre abbiamo una relativamente buona comprensione dei cambiamenti nelle nostre riserve di carboidrati muscolari con l’esercizio fisico e la nutrizione, sappiamo molto poco su come ottimizzare riserve di carboidrati del fegato durante e dopo l’esercizio fisico.”
Il nostro studio ha dimostrato che l’ingestione di carboidrati durante l’esercizio fisico può prevenire l’esaurimento di riserve di carboidrati nel fegato, ma non nei muscoli. Questo può essere uno dei modi in cui l’assunzione di carboidrati migliora le prestazioni di resistenza. Abbiamo anche scoperto che l’esercizio risulta meno faticoso, e l’intestino dei ciclisti funzionava meglio, quando ingerivano saccarosio rispetto al glucosio.
Questo suggerisce che, quando il tuo obiettivo è quello di massimizzare la disponibilità di carboidrati, il saccarosio è probabilmente una migliore fonte di carboidrati di ingerire del glucosio.”
Gli scienziati raccomandano fino a 90 g di zucchero per ora – 8g di zucchero diluito per 100 ml di acqua- per prestazioni ottimali durante l’allenamento della durata due ore e mezza e anche oltre.

Loading...

Altre Storie

Ecco il primo corpo celeste che sembra provenire da un altro sistema solare

Un misterioso oggetto celeste di 150 metri sta attraversando il Sistema solare con un’orbita iperbolica. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *