Home » Politica & Feudalesimo » M5S, addio al portaborse: i nuovi collaboratori si cercano via web

M5S, addio al portaborse: i nuovi collaboratori si cercano via web

imagesIl Movimento 5 stelle continua nella sua rivoluzione politica e annuncia l’addio alla vecchia figura del portaborse. Roberta Lombardi, capogruppo della Camera, attraverso il sito del partito di Grillo e un post sulla bacheca di Facebook annuncia la selezione di nuove figure da affiancare ai gruppi parlamentari. Chiunque fosse interessato può inviare il curriculum direttamente al Movimento che provvederà ad esaminarlo. Un’iniziativa interessante che rompe gli schemi, che può dare nuove opportunità di lavoro a giovani e non che vogliono mettersi in gioco partecipando attivamente alla vita politica del paese.

“Il 15 marzo entreremo nelle aule parlamentari– scrive la Lombardi- non lasciateci soli. Cerchiamo persone che vogliano aiutarci a far uscire dal buio questo Paese da affiancare ai gruppi parlamentari di Camera e Senato. Persone pulite, trasparenti e oneste, competenti e volenterose. Un Parlamento Pulito prima di tutto dall’assunzione degli assistenti e di coloro che lavoreranno con i gruppi. Sceglieremo i migliori tra i curricula che riceveremo, perché vogliamo svolgere un lavoro eccellente”. Dalla prossima settimana già inizieranno le selezioni.

C’è la concreta possibilità di cancellare o quantomeno ridurre in Italia il fenomeno del clientelismo e del nepotismo. La meritocrazia, questa sconosciuta, potrebbe ritornare in auge a far sentire prepotentemente la sua voce dopo anni e anni di silenzio. Verrà effettuato un bando online che ricerca figure specifiche. Tra queste gli assistenti legislativi i con laurea in materie giuridico-economiche con indirizzo pubblico, una profonda conoscenza del diritto costituzionale e diritto parlamentare. Questa figura affiancherà i portavoce nel lavoro delle Commissioni, preparerà proposte di legge, atti normativi ad hoc, proposte di emendamenti e rapporti sul lavoro delle commissioni.

Loading...

Altre Storie

Tumore del pancreas: il vaccino italiano è la possibile cura

Per la lotta contro il tumore del pancreas, un approccio combinato tra nuove chemioterapie, nuovi farmaci …

2 comments

  1. Si ma su curricula movimento5stelle.it non c’è un cacchio…
    controlliamoli i link…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *