Home » Primo piano » Malasanità: ricoverata per una bronchite, le recidono l’arteria

Malasanità: ricoverata per una bronchite, le recidono l’arteria

Doctor KillerCaso di malasanità a Roma. Una donna di 58 anni si è recata in clinica a Roma per curare una bronchite, ma ha perso la vita dopo che le è stata recisa l’arteria femorale. I familiari della donna, deceduta oggi, hanno sporto denuncia presso la Procura di Roma, chiedendo il sequestro della cartella clinica e l’avvio di accertamenti nei confronti dei medici che l’hanno avuta in cura presso il San Raffaele.

La signora si era recata presso l’Aurelia Hospital lo scorso 15 ottobre a causa di una forte bronchite. Trasferita al San Raffaele per volere dei medici, il 10 novembre scorso veniva ulteriormente trasferita d’urgenza al San Camillo dove i medici constatavano che durante il ricovero al San Raffaele le era stata recisa l’arteria femorale.

Nonostante l’intervento chirurgico, la paziente finiva in coma farmacologico e vi restava per due settimane al termine delle quali veniva dichiarata morta. Nella denuncia, depositata dall’avvocato della famiglia, Marco Borrani, si legge che i medici avrebbero lavorato “con negligenza, imperizia ed imprudenza”.

Loading...

Altre Storie

Eman Ahmed, morta la donna più grassa del mondo

Eman Ahmed, morta la donna più grassa del mondo: era ricoverata ad Abu Dhabi. La donna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *