Home » Primo piano » Maltempo, caos a Bologna: rami caduti, treni in ritardo e 55 cm di neve in montagna

Maltempo, caos a Bologna: rami caduti, treni in ritardo e 55 cm di neve in montagna

Giornata di forte maltempo a Bologna e in Emilia Romagna, dove la circolazione risulta ancora rallentata nel nodo ferroviario di Bologna a causa della neve

Giornata di forte maltempo a Bologna e in Emilia Romagna, dove la circolazione risulta ancora rallentata nel nodo ferroviario di Bologna a causa della neve. Sulle linee Bologna-Prato e Bologna-Pistoia i rallentamenti arrivano a 90 minuti, con cancellazioni e riprogrammazione dei servizi. Sulla linea convenzionale Bologna-Piacenza, da e verso Padova-Venezia e da e verso la direttrice adriatica si registrano ritardi medi di 30 minuti. Danni alla linea di alimentazione elettrica a Sasso Marconi, sulla Bologna-Pistoia, per la caduta di un albero, con sospensione del traffico dalle 14.15 tra Bologna e Marzabotto, dove i treni sono stat fermati. Mentre alcuni rami, caduti sulla linea ferroviaria tra Monzuno e Pianoro, sulla linea Bologna – Prato, bloccano dalle 15.30 il binario in direzione Bologna, provocando ulteriori rallentamenti al traffico.

“Piano Neve” attivo: gli operatori dalle 8 di questa mattina hanno attivato i mezzi spargisale per preparare il manto stradale contro i fenomeni di ghiacciate. La forte nevicata, annunciata in collina ma arrivata anche in citta’ con intensita’ superiore alle previsioni, ha poi reso indispensabile l’attivazione degli spazzaneve. Sono state una cinquantina le telefonate arrivate alla polizia municipale per alberi caduti sulle strade.

Difficolta’ particolari alla circolazione in viale Pepoli, nei pressi di Porta Saragozza, dove verso le 12 due grandi alberi sono caduti bloccando il viale interno ed esterno, tranciando anche i cavi dell’alta tensione. L’intervento per liberare il viale esterno – spiegano –  si e’ protratto fino al pomeriggio e la viabilita’ e’ stata regolarmente ripristinata alle 16.20 circa. Per quanto riguarda gli incidenti stradali da segnalare quelli avvenuti in viale Pepoli e viale Filopanti: due grossi rami sono caduti su vetture in transito, senza provocare feriti. In collina e’ stata chiusa via della Fratta per la caduta di un albero che ha provocato uno smottamento della strada.

L’attivita’ di manutenzione del verde pubblico ha visto oggi attivi 90 operatori per fare fronte alle numerose richieste di pronto intervento relative alla caduta di rami o alberi che non hanno sopportato il peso della neve. Numerosi anche gli interventi per la rimozione di rami e neve all’interno di plessi scolastici e giardini pubblici.

A Causa del Maltempo si sono verificati anche ritardi nel servizio di trasporto scolastico e nella consegna dei pasti alle scuole. Infine, per quanto riguarda le persone senza fissa dimora, il Comune di Bologna ha messo a disposizione dodici posti in piu’ nelle proprie strutture per stasera e domani, giornate nelle quali e’ previsto un brusco abbassamento delle temperature.

Intorno alle 18 tutte le strade provinciali nel Bolognese sono risultate aperte. In diversi tratti – soprattutto in montagna – sono stati segnalati rallentamenti a causa della caduta di alberi che, non avendo in molti casi ancora perso del tutto le foglie, cedono piu’ facilmente sotto il peso della neve. In alcuni tratti montani, infatti, la neve e’ arrivata fino a 55 cm come, per esempio, sulla strada provinciale Lavino a Ca’ Bortolani.

Continuano a girare i 53 mezzi spazzaneve della Citta’ metropolitana, per tenere libere le strade. In pianura, il traffico sulle provinciali rimane intenso ma la pioggia sta sciogliendo la neve e la situazione va quindi migliorando.

Per approfondire http://www.meteoweb.eu/foto/maltempo-bologna-rami-caduti-treni-ritardo-neve-montagna-foto/id/1001337/#LC18gZLdurZ8bpFY.99

Loading...

Altre Storie

Primo trapianto di testa, esperti attaccano il neurochirurgo: Canavero è semplicemente “fuori di testa”

Il primo trapianto di testa del mondo è stato portato a termine con successo ed è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *