Home » Primo piano » Maria Giulia Sergio: le intercettazioni della jihadista italiana in Siria (Ascolta)
Intercettazioni Fatima

Maria Giulia Sergio: le intercettazioni della jihadista italiana in Siria (Ascolta)

Maria Giulia Sergio, ora Fatima, voleva che la sua famiglia la raggiungesse in Siria per combattere per l’Isis. Lo confermano le intercettazioni che in queste ore sono riportate da tutti i quotidiani online nostrani. La nuova jihadista conversava con la famiglia tramite Skype ma constatando le difficoltà del padre per convincere la moglie, la ragazza non ha esitato ad usare toni forti: “In casa comando l’uomo… prendi mamma per i capelli e vieni qua”.

Il padre, ora in carcere, lavorava per una fabbrica e Maria Giulia Sergio, lo ha invitato più volte a licenziarsi, prendere la buonuscita da 25mila euro e partire per la jihad in Siria con il califfato dell’Isis. Nelle conversazioni via tecnologia VoIP, Fatima parla alla famiglia del paradiso islamico, della sua nuova ideologia, ma anche direttive pratiche per il viaggio: “Le valigie devono essere piccole, leggere e con ruote grandi”.

Di fronte alle resistenze, la ragazza rassicura il padre sul tanto lavoro che c’è da fare lì: “Qui c’è lavoro sicuro perché c’è tanta terra da coltivare”. E ancora sulla sua dottrina, la ragazza conferma che se il marito le chiede di non uscire più di casa è giusto così, perché dopo dio la donna deve obbedienza assoluta al marito. Come riporta ‘Tgcom’, la sorella e il padre di Fatima sono stati fotografati a Inzago, centro sito tra Milano e Bergamo, con le valigie pronte per il viaggio, ma non hanno fatto in tempo a partire poiché sono stati arrestati. Sabato gli interrogatori di garanzia.

Fatima esorta la famiglia italiana alla Jihad

[jwplayer player=”1″ mediaid=”18617″]
Loading...

Altre Storie

Incidente stradale shock: muore a 21 anni dopo impatto violentissimo

Un tragico è bruttissimo incidente mortale accaduto sull’Aurelia, Giada muore a soli 21 anni, ferita …

One comment

  1. Strano, la figlia che ordina al padre come fare con la madre!
    Più che indottrinata, PLAGIATA…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *