Home » Cronaca & Calamità » Massacro nella scuola dell’Oregon, Obama vuole legge sulle armi

Massacro nella scuola dell’Oregon, Obama vuole legge sulle armi

Accalorato discorso contro le armi di Obama, dopo il massacro della Umpqua Community College Rsenburg, nell’Oregon

Il presidente americano Barack Obama è adesso invitato a porre delle leggi più severe sul controllo delle armi dopo che 10 persone sono morte e sette sono stati lasciate feriti nella grave sparatoria della scuola dell’Oregon. La Umpqua Community College a Roseburg.

Obama ha detto in una conferenza stampa che non può essere così facile per qualcuno che vuole fare del male ad altre persone ottenere un’arma, e la causa di ciò è la mancanza di leggi sulla sicurezza delle armi.

Obama ha aggiunto che altri paesi, come la Gran Bretagna e l’Australia, i governi sono stati in grado di creare leggi che impedivano massacri simili a quello accaduto nella scuola dell’Oregon e in molte altre in passato, mentre l’America è uno dei pochi paesi costretti ad affrontare questi omicidi di massa con cadenza regolare.

Ha spiegato che non riusciva nemmeno a immaginare il motivo per cui questa persona ha fatto quello che ha fatto, ma si può ovviamente dire che chiunque abbia una qualche malattia mentale potrebbe compiere questo genere di azioni.

I funzionari della contea e ha detto che l’uomo armato, la cui identità dovrebbe corrispondere a quella di Chris Harper Mercer, hanno aperto il fuoco contro le forze di polizia e gli agenti hanno risposto al fuoco ferendolo a morte.

Loading...

Altre Storie

Untore dell’Aids, chiesto l’ergastolo: Valentino Talluto è accusato di aver contagiato trentadue persone

Ha usato il corteggiamento come un’arma. Prima la seduzione malata, ora la richiesta di condanna: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *