Home » Varie & Avariate » McDonald: basta uova da galline in gabbia
McDonald

McDonald: basta uova da galline in gabbia

McDonald si prepara ad una svolta epocale, punta alla salute dei suoi consumatori

McDonald ha annunciato oggi che intende eliminare l’utilizzo di uova acquistate da aziende che allevano le loro galline all’interno di gabbie.

La progressiva eliminazione, che potrebbe richiedere fino a 10 anni per, è in linea con il recente spostamento di molte società verso allevamenti sani e sostenibili e nell’Unione europea e nell’Australia.

Contestualmente McDonald intende eliminare la carne proveniente da polli trattati con antibiotici.

“La nostra decisione di procurarci solo uova di galline allevate liberamente rafforza l’attenzione che diamo alla qualità del cibo e al nostro menu per soddisfare e superare le aspettative dei nostri clienti.” Ha dichiarato Mike Andres, presidente di McDonald negli USA in un comunicato.

L’impegno da parte di McDonald di utilizzare nelle ricette di uova di galline in gabbia, tuttavia, è più di una semplice testimonianza del crescente interesse per il benessere degli animali e dei i consumatori. E ‘anche un presagio per gli standard futuri in un settore che storicamente ha utilizzato metodi di produzione a bassi costi e alta efficienza.

Attualmente, oltre il 90% delle uova consumate negli USA provengono da galline che sono ancora alloggiato in gabbie, secondo gli ultimi dati resi pubblici dal Dipartimento dell’Agricoltura.

McDonald, utilizza più di due miliardi di uova all’anno nei soli USA Stati Uniti da soli, quasi il 5% della produzione totale. Questo cambiamento di rotta può dare un segnale importante verso le altre aziende nella scelta di prodotti sani nel rispetto dell’ambiente, degli animali e di conseguenza dell’uomo.

Loading...

Altre Storie

Problemi di sonno negli adolescenti? Tutta colpa degli smartphone

Molti di noi prima di addormentarsi si collegano ad internet o sui social network dai …

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *