Metrojet russo schiantato, la Russia rigetta l’ipotesi dell’errore umano e considera l’attacco terroristico

0

L’unica spiegazione ragionevole per lo schianto del metrojet russo in Egitto è “una influenza esterna“, ha dichiarato un dirigente della compagnia aerea, sottolineando che gli aerei non possono rompersi mentre sono in aria da soli.
Escludiamo problemi tecnici e rigettiamo l’errore umano,” ha sentenziato con decisione Alexander Smirnov, un funzionario compagnia aerea Kogalymavia, in una conferenza stampa tenuta stamane a Mosca.
Il funzionario ha inoltre aggiunto che l’equipaggio non ha rilasciato eventuali avvisi o comunicazioni durante i momenti finali, ad indicare che gli strumenti devono essere stati disabilitati e non stati in grado di dare comunicazioni radio. Tuttavia, Smirnov ha detto che i registratori dei dati del metrojet sono stati recuperati, ma non sono stati letti né decodificati al momento.
I funzionari egiziani hanno finora dichiarato che l’Airbus A321-200, è andato distrutto a causa di un grave guasto tecnico, verificatosi mentre il velivolo viaggiava sopra la penisola del Sinai, in una zona che alcuni jihadisti, affiliati all’ISIS contendono al governo egiziano.

E finora le fonti egiziane non sono state in grado di dare una spiegazione definitiva di quello che è successo, mentre il presidente egiziano suggerisce che le indagini potrebbero richiedere anche mesi.

I controllori del traffico aereo a quanto pare non hanno ricevuto chiamate di soccorso da parte dei piloti del metrojet. “Non c’era nulla di anormale prima del disastro aereo“, ha detto il ministro egiziano dell’aviazione civile Hossam Kamel Sabato. “E’ improvvisamente scomparso dai radar“. La dinamica dell’accaduto al Cremlino sembra troppo oscura per potervi credere senza battere ciglio.
Parecchie voci intanto hanno definito “insolito” che un aereo si schianti al suolo dopo solo 20 minuti di volo.
In quello stato, un aereo è sotto il pilota automatico. Sta raggiungendo la sua altitudine di crociera, e c’è poco che può o dovrebbe andare male“, è stato scritto in un’analisi.

Ma il sito Flightradar24, che segue gli aerei in tutto il mondo, ha detto di aver ricevuto i dati dal metrojet russo, i quali suggeriscono dei bruschi cambiamenti di altitudine e una drammatica diminuzione della velocità rispetto al suolo prima che il segnale fosse andato perso.
E ‘inquietante secondo me. Esso indica che qualcosa è avvenuto forse nel modo di stallo aerodinamico. Voglio dire, un aereo poco non può volare a velocità più basse di quelle“, ha detto alla CNN un’analista dell’aviazione Les Abend, anche se ha avvertito che le informazioni fornite dal Flightradar sono ancora in uno stato preliminare.
La Disintegrazione della fusoliera è avvenuta in aria, e i frammenti sono sparsi intorno ad una vasta area” che copre circa 20 chilometri quadrati, ha riferito Viktor Sorochenko, direttore esecutivo della Interstate Aviation Committee della Russia. Secondo sempre le informazioni fornite dalle agenzie di sicurezza e soccorso di Il-Cairo. Un’ipotesi che convince sempre meno il Cremlino e che potrebbe aprire nuovi scenari di crisi internazionale.

Loading...
SHARE