Home » Primo piano » Michael Jackson: da file FBI nuove accuse di pedofilia e corruzione

Michael Jackson: da file FBI nuove accuse di pedofilia e corruzione

Michael Jackson HIStory World TourL’FBI ne avrebbe le prove: Michael Jackson mise a tacere i suo accusatori di pedofilia sborsando ben 35 milioni di euro. Nuove ombre, dunque su una delle più grandi star della musica mondiale, anche dopo la sua morte. Oltre all’accusa di pedofilia, nei confronti di Jackson ora ci sarebbe anche quella di corruzione. Lo rivela oggi il ‘Sunday People’,  che sostiene che alcuni file segreti dell’FBI confermerebbero il pagamento di ingenti somme di denaro a due dozzine di teenager, vittime dei suoi abusi sessuali. I documenti, confermerebbero che gli abusi sessuali, iniziati nel 1989 a Neverland , sarebbero continuati anche per tutti gli anni 90. “Elizabeth Taylor, amica di Jackson, avrebbe consigliato al cantante di assumere Pellicano – dichiara una fonte anonima – L’attrice si era servita di Pellicano per fermare le notizie sui suoi problemi con la droga. Pellicano aveva legami molto forti con personaggi chiave dei media americani e riusciva a influenzarli. Grazie al lavoro di Pellicano il mondo e i fan di Jackson non hanno mai saputo cosa realmente è avvenuto a Neverland per 15 anni”.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

Loading...

Altre Storie

Con l’auto sulla folla: «Volevo ammazzarne tanti»

«Volevo ammazzarne di più», dichiara stralunato al pm Stefano Latorre che va a interrogarlo nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *