Home » Primo piano » Michael Jackson: “ecco perché ha voluto cambiare viso”

Michael Jackson: “ecco perché ha voluto cambiare viso”

Michael Jackson si è sottoposto a talmente tante operazioni chirurgiche da stravolgere il proprio volto. Negli anni sono state avanzate diverse ipotesi in merito alle scelte “estetiche” del re del pop, ma la verità sarebbe contenuta nel diario di Frank Di Leo, storico manager di Jackson, sparito per qualche anno, ma richiamato per “This is it”.

Michael Jackson, a 30 anni aveva spiegato a Di Leo il perché di tutte quelle operazioni che gli avevano cambiato il naso, gli occhi, la bocca e gli zigomi, oltre che schiarito il colore. Il cantante voleva cancellare dalla propria mente e dal proprio viso il ricordo del padre Joseph, che aveva usato nei suoi confronti violenza quando era piccolo:

Devo cancellarlo, devo tagliarlo. Ancora adesso quando mi guardo allo specchio vedo le sue sembianze, non lo sopporto.

Di Leo racconta di essersi sempre opposto alle operazioni, ma il cantante non ha mai sentito ragioni:

Devi smetterla con le operazioni di plastica! Il pubblico non ti riconosce più.

Michael Jackson era l’ottavo di dieci figli e già in tenera età si era affermato come cantante assieme ai fratelli, quando si facevano chiamare i ‘Jackson five’. In quel periodo, confessò da adulto al suo agente, il padre lo picchiava, a volte anche con la cinghia. Una rivelazione che sorprese Di Leo, ma non del tutto: il manager di Michael Jackson notò in diverse occasioni il cambio di umore dell’artista, allorquando il padre si era recato a qualcuno dei suoi spettacoli.

Le verità di Frank Di Leo sono contenute in un diario che lo stesso manager ha consegnato al collega Mark Lamica poco prima di morire. Proprio Lamica ha fatto trapelare, su richiesta ante mortem dell’amico, qualcuna delle rivelazioni, che saranno probabilmente contenute integralmente in un libro la cui uscita è prevista per il prossimo autunno.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”16497″]
Loading...

Altre Storie

Acqua minerale contaminata da batterio killer Pseudomonas aeruginosa: i lotti interessati

Dopo l’ultimo episodio che ha terrorizzato parecchie persone sulla vicenda del batterio killer Pseudomonas aeruginosa …

One comment

  1. povero ragazzo oppresso da una violenza di un padre sciagurato.Pace all’anima sua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *