Million Mask March di Londra: la polizia subisce aggressioni, 4 agenti feriti

Gli atti di violenza per la Million Mask March di Londra nella notte di Giovedi sono stati gravi al punto da minacciare la vita di ufficiali di polizia, secondo quanto riferito da un comandante della polizia. Gli investigatori sono alla caccia degli uomini che hanno causato disordini durante la marcia: quattro agenti sono rimasti feriti e diversi cavalli della polizia sono stati attaccati.

Il più alto ufficiale di Scotland Yard, il Comandante Ben-Julian Harrington, ha detto al Guardian che i manifestanti volevano attaccare i simboli della democrazia e il parlamento della Gran Bretagna.

Cinquanta persone sono state arrestate durante il caos e almeno altri 10 sono ricercate per condotta violenta. La Million Mask March è stata presentata come una marcia anticapitalismo, ma ha generato alcune fra le peggiori scene di violenza degli ultimi anni, tra cui l’incendio di una macchina della polizia.

Harrington ha detto che la vita dei poliziotti è sta messo a serio rischio, con circa 1000 persone che protestavano violentemente. “Se si dispone di fuochi d’artificio, laser e bastoni, l’ovvia conseguenza sono le lesioni gravi”.

Un ufficiale è stato disarcionato dal suo cavallo dopo un attacco, mentre altri agenti hanno dovuto resistere ai tentativi di assalto contro il parlamento.

Harrington ha detto che alcuni agenti sono stati presi di mira perché erano visti come simboli dello Stato. Ha detto che i 2.000 ufficiali hanno agito con “professionalità e moderazione” e hanno permesso “al governo di funzionare correttamente”

Dei 50 arresti, almeno 27 sono stati per reati di ordine pubblico e due con l’accusa di aver aggredito un agente di polizia. Mark Edwards, 50 anni, di Croydon, sud di Londra, è stato rilasciato su cauzione ma dovrà comparire davanti la corte di Westminster il 7 dicembre.
million mask march


Harrington ha detto che molti di coloro che erano alla Million Mask March di Londra in realtà volevano solo delinquere.

Egli ha rivelato che gli agenti avevano sequestrato degli esplosivi dopo aver arrestato tre uomini, e che gli investigatori stanno indagando per capire se i gesti di violenza fossero premeditati.

Sir Bernard Hogan-Howe, commissario di polizia, ha detto che alcuni manifestanti avevano chiesto ad altri di smettere di colpire cavalli della polizia. “I miei funzionari hanno lavorato molto duramente a fronte di alcune circostanze incredibilmente difficili. La scorsa notte, i miei ufficiali sono rimasti in prima linea. Fortunatamente, i quattro ufficiali feriti sembra stiano meglio. Il più grave è stato un ufficiale a cavallo che è stato gettato disarcionato da un esplosivo in un centro commerciale”.
Sei cavalli della polizia sono rimasti feriti in totale.

Nonostante i cavalli siano stati presi volontariamente di mira, per colpire il corpo di polizia, alcuni manifestanti erano preoccupati per la loro sicurezza e non volevano venissero colpiti gli animali.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *