Home » Economia & Caste » Missioni di Guerra: governo Letta stanzia 890 milioni in nove mesi

Missioni di Guerra: governo Letta stanzia 890 milioni in nove mesi

AFGHANISTAN-UNREST-ANATra ottobre 2013 e giugno 2014 l’Italia spenderà 890 milioni di euro per missioni di guerra, quelle che nel linguaggio ufficiale vengono definite “missioni internazionali” o “missioni di pace”. Lo ha deciso l’ultimo consiglio dei ministri lo scorso 10 gennaio. Lo riferisce ‘La Notizia’, che riporta come solo nei prossimi sei mesi, saranno spesi 673 milioni di euro. Una cifra abnorme se si pensa che lo scorso ottobre era stato approvato dal governo Letta un decreto sul finanziamento delle missioni internazionali per il periodo ottobre-dicembre 2013 dal valore totale di circa 217 milioni di euro.

Insomma, non c’è mai copertura per niente: per abbassare le pensioni d’oro, per aumentare le pensioni minime da fame, per ridurre le imposte, ma per fare la guerra i soldi ci sono eccome. La spesa maggiore è rappresentata dalla “proroga della partecipazione di personale militare alle missioni in Afghanistan”, per una spesa di circa 235 milioni di euro a cui si aggiungono ulteriori nove milioni per mantenere altro personale negli Emirati Arabi Uniti, in Bahrain, in Qatar e a Tampa “per esigenze connesse con le missioni in Afghanistan”.

Via via le spese per le altre missioni: Libano (81 milioni), Balcani (40), Corno d’Africa (5), programmi europei (rifinanziato per 25 milioni). In Libia, invece, andranno 5 milioni “per la proroga della partecipazione di personale militare alla missione dell’Unione europea in Libia”, più ulteriori 3 milioni “per garantire la manutenzione ordinaria delle unità navali cedute dal Governo italiano al Governo libico e per lo svolgimento di attività addestrativa del personale della Guardia costiera libica”.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

Loading...

Altre Storie

Milano shock, canadese violentata da un finto tassista, allarme senza tregua

Purtroppo un ennesimo caso di violenza sessuale ai danni di una giovane donna a Milano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *