Home » Cronaca & Calamità » Molestare sessualmente gli stagisti non è reato, dagli Stati Uniti arriva la sentenza choc

Molestare sessualmente gli stagisti non è reato, dagli Stati Uniti arriva la sentenza choc

molestieEssere uno stagista può essere deleterio, sotto vari punti di vista. Oltre alle difficoltà lavorative e ai compensi bassi, coloro che si cimentano in un’esperienza del genere possono rischiare anche di essere molestati sessualmente e di non avere giustizia per l’atto subito.

Accade a New York, dove un giudice di Manhattan ha stabilito una sentenza a dir poco choc per il caso di Lihuan Wang, 26 anni, ex stagista nell’ufficio di New York di Phoenix Satellite Television: la ragazza, infatti, non può citare in giudizio il suo capo per molestie sessuali, perché non è una dipendente regolarmente assunta dall’azienda. L’uomo le avrebbe toccato il fondoschiena più volte e avrebbe anche tentato di baciarla.

Il giudice Kevin Castel della Corte federale di Manhattan, ha stabilito che “la tutela dei lavoratori non si estende agli stagisti non retribuiti”. Il giudice, però, ha tenuto a sottolineare che ciascun Comune avrà la possibilità di modificare la legge per dare delle tutele ai tirocinanti.

Loading...

Altre Storie

Meteo, le previsioni dal 24 al 26 novembre

Ma sarà mercoledì la giornata più intensa di maltempo. E’ arrivato il weekend che le previsioni meteo dei principali siti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *